Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Esposto sull'affidamento del servizio rifiuti, Anac archivia l'indagine

La denuncia del consigliere Merola si risolve con un nulla di fatto: "Non ci sono profili di illegittimità"

Il sindaco di Sparanise Salvatore Martiello

L'Anac archivia il procedimento avviato sull'amministrazione comunale di Sparanise per verificare presunte irregolarità sull'affidamento del servizio di igiene urbana, affidato in via temporanea nel 2017 alla ditta Ambiente e Servizi di Vitulazio. 

Era stato il consigliere comunale Antonio Merola a rivolgersi all'Autorità anticorruzione lamentando "gravi irregolarità ed omissioni" nella procedura "riconducivili ad un errata e confusa applicazione del decreto legge 50/2016 e alla ingerenza della parte politica in atti di gestione". Così l'Anac ha voluto vederci chiaro ed a febbraio inoltra una richiesta di chiarimenti al Comune di Sparanise. 

Solo a metà ottobre l'amministrazione guidata dal sindaco Salvatore Martiello ha replicato spiegando come nel maggio del 2017, con la scadenza della gestione commissariale della Impresud (colpita nel 2015 da interdittiva antimafia) era stata avviata una procedura d'urgenza per "non interrompere un servizio pubblico essenziale". In seguito ad un avviso pubblico, infatti, il servizio era stato affidato nel giugno 2017 alla Ambiente e Servizi, nelle more dell'espletamento di una gara per l'affidamento del servizio.

Una motivazione che ha convinto l'Anac che ha archiviato la procedua avviata in quanto "non si sono ravvisari margini di intervento dell'Autorità né violazioni dei profili di legittimimità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esposto sull'affidamento del servizio rifiuti, Anac archivia l'indagine

CasertaNews è in caricamento