rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Attualità Aversa

Esposto al prefetto del centralinista non vedente del Comune

L'uomo denuncia le condizioni di lavoro: è costretto ogni giorno a recarsi al secondo piano dell'immobile e a non avere la possibilità di muoversi tra gli uffici

Il centralinista del Comune di Aversa, non vedente, ha lanciato un appello al prefetto di Caserta. Chiede giustizia in un procedimento che lo vede contrapposto ad alcuni amministratori. Già a febbraio aveva denunciato le condizioni di lavoro che avevano portato ad una multa di 5mila euro al Comune che poi ha anche dovuto mettere in sicurezza i luoghi di lavoro. 

In pratica il centralinista per lavorare deve recarsi al secondo piano ed è stato agevolato con un percorso braille ma di fatto non può lasciare il suo ufficio e recarsi in altri, quindi è stato penalizzato, durante l'ultimo periodo elettorale, non potendo svolgere del lavoro straordinario. 

Ci sarebbero stati anche degli avvicinamento da parte di alcuni consiglieri a "non proseguire in questo comportamento di denuncia" e sarebbe stato anche 'minacciato'  di una sanzione disciplinare. 

Basco chiede quindi al prefetto di esercitare i suoi poteri di garanzia e controllo e di porre il percorso braille tattile in tutti i piani del Comune di Aversa affinché "io possa liberamente muovermi per i vari uffici dell'Ente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esposto al prefetto del centralinista non vedente del Comune

CasertaNews è in caricamento