Attualità

Esposto all'Anac sul concorso per 12 direttori di distretto

Il segretario nazionale Ugl 'allerta' Cantone e chiede di sospendere l'avvio dei colloqui previsto tra 48 ore. Sono 139 i candidati ammessi alla prova orale

Raffaele Cantone e Mario De Biasio

Non si placano le polemiche sul concorso per la nomina dei nuovi 12 direttori di distretto all’Asl di Caserta. Il manager dell’azienda sanitaria Mario De Biasio non ha risposto alla richiesta di chiarimenti della scorsa settimana dell’Ugl che è partita nuovamente al contrattacco, con un esposto-denuncia all’Anac (autorità nazionale anti corruzione) presieduta da Raffaele Cantone

“Abbiamo atteso fino all'ultimo minuto ma non ricevere risposte da un ente pubblico ad un precisa richiesta di un sindacato nazionale é segno di poco rispetto dei lavoratori e maggiormente dei cittadini che si ha il piacere di servire” affermano in una nota congiunta Pierluigi Franco e Ciro Caruso, rispettivamente segretario nazionale e regionale dell’Ugl Medici. 

IL CONCORSO SBLOCCATO DOPO IL BLITZ DE 'LE IENE'

Ed i problemi che erano stati sollevati dall’Ugl, come CasertaNews vi aveva raccontato nei giorni scorsi, non erano pochi e sono al centro dell’esposto inviato all’Anac, a cui è stato chiesto di acquisire la documentazione e verificare tutte le informazioni, ottenendo nel contempo anche un rinvio dell’inizio dei colloqui fissati per giovedì. Il sindacato sottolinea “l’avvenuto decorso di circa venti mesi tra la data di scadenza per la presentazione delle candidature ai fini della valutazione del curriculum formativo e professionale e la data di inizio del colloquio dei candidati finalizzato all’accertamento delle capacità professionali richieste dall’incarico de quo. La convocazione al colloquio attraverso la pubblicazione dell’avviso sul sito aziendale di tutti i 139 candidati, senza chiedere loro un aggiornamento dei propri curricula nel frattempo modificatosi; la nomina tra i componenti della Commissione di selezione non di un Direttore Sanitario e di tre Direttori di struttura complessa, individuati tramite sorteggio da un elenco nazionale, così come previsto dalla legge 8 novembre 2012 n.189; la mancata previsione tra i requisiti specifici di ammissione all’Avviso interno per i candidati da selezionare del possesso di un articolato quadro di competenze di tipo manageriale, organizzativo, igienico-sanitario e di prevenzione, ed orientate al sistema di valutazione della qualità e dell’assistenza e di tipo relazionale, così come previsto dalla Legge; il mancato espletamento di una procedura di concertazione con le parti sociali; la mancata indicazione e previsione dei criteri di selezione seguiti per la formazione dell’elenco dei 139 candidati ammessi e di quelli che verranno seguiti dalla Commissione di verifica durante il colloquio, che inizierà a far data dal 29 novembre”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esposto all'Anac sul concorso per 12 direttori di distretto

CasertaNews è in caricamento