rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Attualità

Piano ambientale, l'Ente Idrico approva lo schema di convenzione da 180 milioni di euro

Il presidente Mascolo: "È una giornata importante perché segna il ritorno a una normalità dopo il lungo lockdown"

L’ultimo comitato esecutivo si era svolto il 18 maggio in modalità telematica a causa dell’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Coronavirus che aveva costretto non solo l’Italia a sopportare un duro lockdown. L’assise di mercoledì 22 luglio segna finalmente il ritorno alla normalità per l'Ente Idrico Campano visto che l’assemblea questa volta si è riunita in presenza nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19.

Tra gli argomenti presi in esame ed approvati nel corso della riunione la ratifica dell’accordo di programma per l’attuazione del Piano Operativo Ambientale Fondo Sviluppo e Coesione (FSC 2014-2020) con l’approvazione dello schema di convenzione con i soggetti attuatori per un importo di circa 180 milioni di euro, un deciso passo in avanti verso l’uscita dalla procedura di infrazione inviata all’Italia dall’Unione Europea e l’approvazione del progetto esecutivo “Intervento di riqualificazione ambientale del torrente Fenestrelle - 2° stralcio”, con lo stanziamento di oltre 2 milioni e 805mila euro per la realizzazione dei tratti di impianto fognario, oggi completamente assenti in alcune zone dei comuni di Avellino, Aiello del Sabato, Atripalda, Capriglia Irpina, Monteforte Irpino e Summonte che consentirà alle acque del torrente irpino di tornare finalmente al loro splendore.

"L’Ente Idrico Campano ha continuato a svolgere il suo prezioso ruolo nell’ambito della programmazione e della realizzazione di opere necessarie allo sviluppo del territorio campano anche durante il lockdown - afferma il presidente Luca Mascolo - Ringrazio per questo la struttura tecnica, il direttore Vincenzo Belgiorno e tutti i dipendenti che, nonostante le ovvie difficoltà, hanno continuato a lavorare alacremente. E oggi quel lavoro ci consente di approvare una serie di interventi attesi da tempo. È una giornata importante perché segna il ritorno a una normalità che, seppure segnata ancora dalla presenza del virus, ci consente di tornare alla piena attività per la tutela dell’ambiente e al servizio dei cittadini della Campania".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano ambientale, l'Ente Idrico approva lo schema di convenzione da 180 milioni di euro

CasertaNews è in caricamento