rotate-mobile
Attualità

Protezione civile distribuisce coperte ai clochard. Interrogazione sui riscaldamenti nelle scuole

E' arrivato l'inverno ed è già emergenza freddo a Caserta: volontari in campo per i senza tetto mentre Napoletano chiede verifiche sul funzionamento dei termosifoni

E' arrivato l'inverno anche a Caserta. Le colonnine di mercurio registrano temperature minime intorno ai 3 gradi che si sentono soprattutto nelle ore serali e notturne. 

Protezione civile in campo

Per far fronte all'emergenza freddo nella serata di domenica è scesa in campo la protezione civile del Capoluogo che ha distribuito coperte e bevande calde ai senzatetto che vivono in città. In particolare il servizio è stato effettuato nelle zone dove maggiormente dormono i clochard: la stazione ferroviaria, sia all'interno che all'esterno; i porticati di via Cesare Battisti; i porticati del Comune in piazza Vanvitelli e quelli nei pressi della sede dell'Inps a San Benedetto. 

La protezione civile distribuisce coperte a Caserta

Interrogazione sui termosifoni nelle scuole

Intanto, le temperature divenute rigide all'improvviso riportano a galla il tema degli impianti di riscaldamento negli istituti scolastici comunali. Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Pasquale Napoletano ha protocollato un'interrogazione urgente chiedendo verifiche e, eventualmente, la programmazione di interventi di manutenzione per evitare che i bambini siano costretti a frequentare le lezioni in "aule gelate" come accaduto negli anni passati quando in tanti rimasero tra i banchi con cappotti e giubbotti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protezione civile distribuisce coperte ai clochard. Interrogazione sui riscaldamenti nelle scuole

CasertaNews è in caricamento