Emergenza Covid, la Lega Consumatori denuncia: "Ancora troppi assembramenti"

La Lega Consumatori sollecita l'utilizzo del distanziamento sociale e l'uso delle mascherine

Vito Conforti

Mentre la curva dei contagi s'impenna a gran voce i cittadini chiedono maggiori controlli sul territorio. "Sono tante le segnalazioni, sui social ma anche quelle pervenute direttamente alla nostra associazione - ha dichiarato il presidente di Lega Consumatori di Caserta, Vito Conforti - in cui si denunciano assembramenti accompagnati dal mancato uso della mascherina. Ci sono ancora, e non sono pochi, i cittadini che fanno fatica ad accettare che devono correttamente indossare la mascherina e che devono, categoricamente, mantenere le distanze sociali".

"Lega Consumatori Caserta - ha ribadito Vito Conforti - nell’interesse della salute pubblica ha un unico e solo obiettivo da portato avanti: verificare il corretto uso della mascherina e il rispetto del distanziamento sociale per fare in modo che, concretamente, si provi a frenare il contagio da coronavirus. Nell’invocare maggiori servizi di vigilanza e controllo per far rispettare l'ultimo Dpcm e le successive ordinanze del ministero della Salute, Lega Consumatori Caserta, chiede la massima mobilitazione per perseverare ed anzi implementare la sinergica azione di sensibilizzazione ed informazione in favore della comunità territoriale, puntando su una maggiore consapevolezza in merito alle ordinanze di sicurezza, ed in primis in ordine al costante e corretto uso della mascherina protettiva in conformità alle prescrizioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento