Domenica, 24 Ottobre 2021
Attualità Cervino

Elezioni, Vinciguerra punta sulla scuola: "Piena agibilità per i nostri istituti"

Il candidato sindaco di Siamo Cervino annuncia i suoi progetti sull'edilizia scolastica

“Restituire la piena funzionalità delle Scuole al nostro paese e alla nostra comunità è un preciso dovere della prossima Amministrazione e, dunque, un nostro prioritario impegno, che costituisce, per la sua importanza, le fondamenta del progetto Siamo Cervino”: queste le parole del candidato sindaco Giuseppe Vinciguerra, che presenta, così, un altro punto del programma stilato insieme alla sua squadra.

Un problema avvertito fortemente dai cittadini, che, oggi, si trovano a non avere una scuola elementare di riferimento a Cervino capoluogo e versano nell’instabilità determinata dalla mancanza di finanziamenti per l’adeguamento strutturale e antisismico, che tocca anche gli altri edifici scolastici e dipendente, in gran parte, da una discontinuità amministrativa senza precedenti. “Assicurare la piena agibilità delle nostre scuole – ha dichiarato Vinciguerra – facendole rientrare nella programmazione degli interventi di edilizia scolastica, che possano includere ristrutturazione, messa in sicurezza, miglioramento e adeguamento sismico, efficientamento energetico e riqualificazione degli immobili di proprietà pubblica è il nostro obiettivo”.

Oggi, il Comune si trova a dover fronteggiare, in diversi edifici scolastici, la mancanza di quei presupposti di sicurezza e stabilità atti a garantire l’incolumità di alunni, insegnanti e personale: “In alcune strutture – ha continuato - come la Scuola dell’infanzia ‘Capasso’ e la Scuola elementare ‘Don Domenico Valentino’, a Messercola, è stato possibile eseguire quegli interventi, rientrati nei finanziamenti pubblici all’Ente Comunale; grazie al lavoro cominciato dall’Amministrazione uscente, che aveva provveduto ai dovuti accatastamenti, e con la collaborazione dell’Ufficio Tecnico, qualcosa è stato fatto nei tempi e nelle possibilità concesse. Attualmente, la scuola elementare ‘Vito Vigliotti’ risulta destinataria di un finanziamento di un milione di euro per la ristrutturazione dell’edificio e l’adeguamento sismico; pertanto, i lavori devono essere non solo realizzati nel breve tempo, ma è bene sottolineare che l’impegno in questa direzione non è affatto concluso, dovendo interessare anche gli altri edifici, come quelli che ospitano la Scuola media ‘Enrico Fermi’ e la Scuola elementare a Forchia, e dovendo provvedere a un’accelerazione dei lavori nella Scuola materna di via Degli Eroi, nella quale si potrebbero ricavare ulteriori aule per i bambini della primaria. Pertanto, senza una guida stabile e in assenza di una sinergia tra tutte le parti, non sarà possibile ottenere altri fondi e restituire un altro pezzo di dignità alla collettività cervinese”.

Fulcro della vita sociale ed educativa di ogni realtà che si rispetti, la questione scuola è, dunque, molto sentita dal gruppo Siamo Cervino. L’idea è, inoltre, di cominciare con le urgenze per arrivare all’ammodernamento non solo strutturale, ma anche in termini di digitalizzazione: “La pandemia ha accelerato l’esigenza di una trasformazione digitale – ha concluso - che riguarda il mondo scolastico e non solo; in tal senso, è nostra intenzione ottenere le condizioni basilari per la sicurezza, pensando, però, anche a progetti immediatamente successivi, che possano portare i nostri ragazzi ad avere gli stessi strumenti e le stesse competenze di tutti gli altri. Il nostro programma punta sulla Scuola in tutti i suoi aspetti, con un’attenzione a 360 gradi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Vinciguerra punta sulla scuola: "Piena agibilità per i nostri istituti"

CasertaNews è in caricamento