rotate-mobile
Attualità Aversa

Schlein ad Aversa tra selfie e polacca: "Baldascino merita di essere sindaco per suo impegno" | FOTO E VIDEO

La segretaria del partito democratico nella città normanna per europee ed amministrative: dure repliche a Meloni su autonimia differenziata e premierato

Secondo ‘big’ della politica nazionale ad Aversa a sostegno di Mauro Baldascino sindaco. Dopo Conte, sabato mattina è stata la volta della segreteria del Partito Democratico Elly Schlein. Arrivata nella città normanna intorno alle 12, la leader dem è stata accolta dall’aspirante primo cittadino, dal deputato teverolese Stefano Graziano, i candidati alle Europee Sandro Ruotolo, Lucia Annunziata e Massimo Schiavone.  

Prima qualche saluto, poi un breve giro per via Roma, cuore pulsante della città. Strette di mano, abbracci, selfie, prima di dirigersi in piazza Municipio, per parlare ai cittadini dal palco, dopo aver ricevuto in dono la tipica polacca aversana. 

“Non c’è riscatto per l’Italia senza il riscatto del Sud”

“Mi piacerebbe tornare e vedere il nostro Mauro sindaco di Aversa”, ha esordito Schlein. “Se lo merita - dice - per la sua storia, per il suo impegno contro la criminalità organizzata, per il suo impegno a favore delle associazioni del territorio che ogni giorno cercano di costruire opportunità di futuro per i giovani di questa terra e una maggiore giustizia sociale”.

Per la leader del Pd è l’82eaima tappa del tour elettorale: “Portiamo da Sud a Nord lo stesso messaggio, fermeremo l’autonomia differenziata. Non c’è riscatto per l’Italia se manca il riscatto per il Sud. Ci batteremo contro l’autonomia differenziata che vuole tenere i divari territoriali e aumentarli. Si tratta dell’antico disegno secessionista della Lega. Noi non accettiamo questa autonomia che sarebbe il colpo di grazia sulla sanità pubblica, per noi non ci sono pazienti di serie A e B, a seconda della regione in cui nascono. Dietro questo nome tecnico, si cela la negazione dell’accesso ai servizi fondamentali per i cittadini, scuola, salute, trasporto pubblico locale, sono gli stessi motivi per i quali ci batteremo contro una riforma costituzionale che vuole accentrare tutti i poteri nelle mani del capo del governo”. 

Dal palco di Aversa due repliche alla Meloni

“Meloni ieri ha detto, in riferimento al premierato, o la va o si spacca. Qui non si tratta della sua poltrona, ma dell’Italia che si spacca. Non si è mai vista una sedicente patriota spaccare in due il paese con l’autonomia differenziata, che è il cinico baratto che Giorgia Meloni ha fatto con la lega di Salvini sul premierato”, dice Schlein dal palco normanno, replicando al presidente del Consiglio. Poi ancora: “È andata a Madrid, circondata dai nostalgici della dittatura franchista, dai nazionalisti, dagli amici di Trump, e ha pensato bene di attaccare noi, la sinistra, dicendo che cancelliamo l’identità. Un giorno ci spiegherà cosa vuol dire, ma intanto vogliamo ricordarle che in un anno e mezzo che è al governo è lei che sta cancellando la libertà delle persone. Perché se ho un salario da fame e non posso prenotare una visita medica prima di due anni non sono pienamente libero. Io sono orgogliosissima della nostra identità, antifascista come è la nostra costituzione, e vorrei potesse dire anche lei lo stesso”.

Baldascino: “Cosa tiene unita l’accozzaglia del Centrodestra?”

“La visita di Schlein ci dà coraggio per porta era avanti il nostro progetto”, dice ai cittadini il candidato sindaco Baldadcino. Vogliamo una città attenta alle persone fragili, più inclusiva e solidale. Bisogna combattere a livello nazionale - dice rivolgendosi alla segretaria dem - affinché i soldi vadano al sociale e alla sanità, non alle armi”

Per Baldascino bisogna puntare su Aversa: “I nostri prodotti siano motore dello sviluppo sociale. Ho conosciuto l’economia a trazione criminale, non possiamo accettarlo, dobbiamo valorizzare le enormi risorse che abbiamo. Aversa deve diventare città educativa, abbiamo tutte le scuole di ordine e grado, non siano lasciata sole. Tutti insieme, comune, scuola, parrocchia, terzo settore, lavorino assieme allo sviluppo del territorio. 

Infine un attacco agli avversari: “Non capiamo cosa tiene insieme l’accozzaglia del Centrodestra qui ad Aversa. Io ho lanciato un patto per una città verde, per dire stop alle colate di cemento, non mi hanno risposto. L’urbanistica della nostra città è fondamentale, siamo scesi sotto i 50mila abitanti. È il momento di dire basta all’edilizia residenziale, serve un piano urbanistico al servizio della città, che tuteli e valorizzi edifici storici e le infrastrutture verdi”.

Elly Schlein ad Aversa per sostenere Mauro Baldascino

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schlein ad Aversa tra selfie e polacca: "Baldascino merita di essere sindaco per suo impegno" | FOTO E VIDEO

CasertaNews è in caricamento