Regionali 2020. Sadutto: "Internazionalizzazione del patrimonio per rilancio turismo"

La candidata del Pd punta su una "vera valorizzazione delle eccellenze" made in Caserta

Annamaria Sadutto con Zingaretti

"Per rilanciare il turismo in provincia di Caserta, è fondamentale che la Regione Campania, nei prossimi 5 anni, si faccia promotore di una strategia condivisa con Enti Locali, imprese e forze sociali". È l’idea che intende lanciare da subito, una volta eletta in seno al Consiglio regionale, Annamaria Sadutto, candidata casertana alle elezioni regionali di settembre nella lista del Partito Democratico.

"Il sistema turistico può e deve contare sui tanti tesori di cui è ricca da sempre Terra di Lavoro, un sistema che, andando oltre la Reggia di Caserta, non può prescindere dalla creazione di itinerari culturali e turistici che comprendano le testimonianze archeologiche, storiche, monumentali che, unite alle diverse eccellenze enogastronomiche, puntino alla vera valorizzazione del nostro territorio e dei suoi beni culturali", continua Sadutto che poi delinea una sfida che attende Caserta e la sua provincia nel medio-lungo termine: "È giunto il momento di puntare tutto sulla internazionalizzazione dei nostri gioielli e sul loro inserimento in circuiti turistici di livello europeo e mondiale così da attrarre flussi di turisti provenienti dall’estero", conclude la candidata del Pd.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

  • Oltre 900 nuovi casi e 3 vittime del Covid. Aumenta percentuale positivi

Torna su
CasertaNews è in caricamento