Filiera bufalina, Schiavone si fa portavoce degli allevatori

Il candidato al consiglio regionale: "La filiera bufalina messa a dura prova da brucellosi e tubercolosi, serve un vaccino per debellare queste patologie"

“Se riuscirò ad essere eletto a palazzo Santa Lucia, cercherò in tutti i modi e mi adopererò per portare la voce degli allevatori in Regione Campania, cercando di trovare insieme con questa categoria la soluzione definitiva al problema brucellosi e tubercolosi che colpisce i capi di bestiame. In futuro io sarò un medico, e se vogliamo debellare queste infezioni trasmessa all’uomo dagli animali, lo possiamo fare solo utilizzando un apposito vaccino, perché al momento non esiste una valida alternativa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'intera filiera bufalina della nostra Provincia è stata messa a dura prova da brucellosi e altre patologie infettive del bestiame che vanno immediatamente fermate; i piani straordinari di intervento devono riuscire ad interrompere il diffondersi del contagio evitando allo stesso tempo abbattimenti non necessari di bestiame. In questo momento storico, gli allevatori sono da soli e porterò avanti la loro battaglia nelle sedi istituzionali. Turismo e mozzarella di bufala rappresentano risorse fondamentali per il rilancio dell’Economia della Provincia di Caserta, e dobbiamo salvaguardare in tutti i modi questi due comparti”. A dichiararlo è Massimo Schiavone, candidato al Consiglio regionale nelle fila del Partito democratico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse in Campania fino al 30 ottobre per il coronavirus

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Il Covid colpisce ancora: 187 nuovi positivi nel casertano

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • Doppiato il record di contagi: 284 casi e 2 decessi nel casertano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento