Tonfo dei 5 Stelle alle Regionali, Iorio: "Senza radici forti si rischia di scomparire"

La deputata casertana del M5s è convinta: "Serve un lavoro di analisi qualitativa da fare su tutto il Movimento, il modello del web ha mostrato i suoi limiti"

La deputata casertana del M5s, Marianna Iorio

"Dopo il tonfo delle elezioni regionali sono fermamente convinta che è necessario un lavoro di analisi qualitativa da fare su tutto il Movimento 5 Stelle". Interviene così la deputata casertana Marianna Iorio dopo le basse percentuali di preferenze incassate dai pentastellati alla tornata elettorale del 20 e 21 settembre. "Un lavoro che riguardi tra l’altro il sistema valoriale, l’identità, la missione, il significato del movimento, le priorità nazionali e territoriali - aggiunge Iorio - Un lavoro lungo che non potrà esaurirsi in un paio di incontri: deve essere un processo da portare avanti in maniera continua, sistematica e che coinvolga tutti, attivisti ed elettori in primis".

"È necessaria quindi un'analisi disinteressata, senza condizionamenti e condotta (soprattutto) da chi si trova all'esterno, di ciò che ci sta succedendo - continua la deputata casertana - Non basta un sondaggio rivolto agli iscritti ad una piattaforma. Il modello del “tutto via web” ha mostrato i suoi limiti; le piattaforme devono essere impiegate come integrazione alla presenza fisica territoriale e non come suo surrogato. Devono essere il più trasparenti possibile. Dal punto di vista operativo la parola d'ordine che non dovrà mancare deve essere radicamento sul territorio con riconoscimento, crescita, sviluppo e coordinamento dei gruppi locali (qualità, quantità e struttura)".

"La presenza costante sul territorio e la crescita degli attivisti, la risoluzione di problematiche annose su alcuni territori, è di fondamentale importanza per il bene del Movimento 5 Stelle. In ogni Comune ci dovrà essere un gruppo che ha una visione di città (paese e comunità) e che ha i mezzi e le competenze per attuarla e presentarsi alle elezioni. Senza radici fisiche forti, si rischia, in un futuro non molto lontano, di non poter dare più la possibilità ai cittadini di scegliere il M5s”, conclude Marianna Iorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento