Ciarambino a Piedimonte: "Ospedale sarà vero Dea di primo livello"

La candidata alla presidenza della Regione Campania: "Realizzeremo rete territoriale in Alto Casertano"

Valeria Ciarambino

"Trasformeremo in un vero Dea di 1 livello l’ospedale di Piedimonte Matese secondo gli standard prescritti dal Ministero, e dunque dotato di specialità come Medicina Interna, Chirurgia Generale, Anestesia e Rianimazione, Ortopedia e Traumatologia, Ostetricia e Ginecologia, Pediatria, Cardiologia con U.T.I.C. Ma il nostro obiettivo di governo è ancora più ambizioso: vogliamo realizzare un sistema sanitario che in questa area di fatto abbandonata sia vicino ad ogni cittadino, grazie a una sanità territoriale che oggi non esiste. Attiveremo ospedali di comunità e gli infermieri di famiglia con l’obiettivo di curare e di prendersi cura, perché nessuno sia lasciato solo e il diritto alla salute sia garantito fin nelle aree più remote dell'alto casertano". È la proposta lanciata dalla candidata alla Presidenza della Regione Campania del Movimento 5 Stelle, Valeria Ciarambino, a Piedimonte Matese durante un incontro con i cittadini e rappresentanti delle associazioni che si occupano di sanità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Nel mese di agosto – sottolinea Ciarambino - con una semplice delibera del direttore generale priva di efficacia hanno fatto diventare DEA anche Piedimonte Matese solo sulla carta, senza cambiare neanche il piano ospedaliero, la cui revisione deve essere autorizzata dal Ministero della Salute (per l’ultimo piano autorizzato ci sono volute 4 bozze e 4 anni). Con i fondi stanziati dal governo durante l'emergenza - prosegue - De Luca ha previsto per Piedimonte solo pochi lavori sul pronto soccorso esistente per differenziare i percorsi covid da quelli ordinari. E’ così che intende trasformarlo in un DEA di 1 livello? Un DEA di 1 livello è un ospedale moderno ed efficiente, capace di una risposta tempestiva nelle emergenze più complesse. Questo deve fare chi rappresenta una comunità, non certo fare spot elettorali sulla pelle delle persone, bensì lavorare con serietà - conclude la candidata -  e questo è il modo in cui ho inteso impegnarmi e partecipare al progetto politico di cambiamento che a breve auspichiamo di avviare anche nella nostra Regione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • Tempesta nel casertano: abbattuti cartelloni pubblicitari ed alberi, volano anche pezzi di tetto | FOTO

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento