rotate-mobile
Attualità Capua

Azione in piazza per il 'sì' al referendum sulla giustizia

Iniziativa del partito di Calenda a Capua. C'è anche la candidata sindaco Del Basso

Giornata di mobilitazione per gli 'Azionisti' di Capua per informare i cittadini dell'importante voto referendario sulla giustizia che si terrà domenica 12 giugno. Il partito di Carlo Calenda è schierato sul fronte del sì ai quesiti che puntano a modificare le attuale norme in materia di riforma del Csm, equa valutazione dei magistrati, separazione delle carriere dei magistrati sulla base della distinzione tra funzioni giudicanti e requirenti, limiti agli abusi della custodia cautelare, abolizione del decreto Severino.

I militanti si sono trattenuti con i cittadini in piazza Medaglie d'Oro. “Con i nostri militanti siamo in piazza per meglio orientare i cittadini nella scelta di domenica 12 giugno. Il nostro partito, soprattutto con il vicesegretario nazionale Enrico Costa, è stato presente nel dibattito sul tema della giustizia negli ultimi anni e si è schierato convintamente a sostegno del sì”, sostiene la segretaria provinciale di Azione Teresa Ucciero.

In piazza anche la candidata a sindaco Carmela del Basso che, per le elezioni comunali, è sostenuta anche dalla lista di Azione. “Sono accanto ad Azione che, come sempre, è in grado di offrire spunti di riflessione importanti al dibattito politico nazionale e cittadino. Nessuno, a Capua, - ricorda del Basso - si è preoccupato di informare gli elettori che insieme alle comunali si terrà un importante referendum sulla giustizia ed è doppiamente importante e significativa la nostra presenza in piazza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azione in piazza per il 'sì' al referendum sulla giustizia

CasertaNews è in caricamento