Comunali 2020. Anna Arecchia e la telefonata in Calabria: "Sono tornata per dire sì a questo progetto" | FOTO

La candidata a sindaco di Lega e civiche di centrodestra in conferenza con Salzillo e De Martino: "Da loro un gesto nobile, fatto un passo di lato per indicare me"

Anna Arecchia brinda alla sua candidatura a sindaco

E’ stata presentata oggi ufficialmente Anna Arecchia quale candidata a sindaco di Marcianise, appoggiata dalla Lega e dalle liste civiche che si sono staccate dal centrodestra dopo l’indicazione dell’ex primo cittadino Antonio Tartaglione arrivata da Forza Italia e Fratelli d’Italia. A battezzare la candidata c’era anche Pierluigi Salzillo, che ha dunque ritirato, così come era facilmente prevedibile, la sua candidatura a sindaco che era stata annunciata proprio dopo la prima indicazione di Tartaglione. Con loro anche Piero De Martino, che è stato un altro papabile candidato sindaco fino agli ultimi giorni, prima della spaccatura.

“Sono mesi che stiamo cercando di costruire un centrodestra unito - ha spiegato Salzillo - Abbiamo lavorato sui contenuti e sulle proposte giuste per dare a Marcianise risposte concrete che i cittadini meritano. Siamo convinti che con la professoressa Arecchia siamo riusciti a trovare la persona giusta per lavorare insieme”. Gli ha fatto eco De Martino: “La scelta è ricaduta su Anna Arecchia perché di fronte all’ostruzionismo di Forza Italia e Fratelli d’Italia che, con giochi provinciali, hanno imposto un candidato sindaco, abbiamo pensato di creare un’alternativa civica di centrodestra che parte dalla professoressa Anna Arecchia e che possa contrastare, con una proposta politica, la frammentazione che c’è nella città. Per la prima volta abbiamo scelto un candidato che è stato scelto dalla città. E’ stata una scelta lunga e sofferta, ma da oggi iniziamo a lavorare alla costituzione delle liste”.

“In un primo momento mi ero spaventata perché sicuramente non sarà una passeggiata - ha dichiarato la professoressa del liceo scientifico - Ieri mattina ero in Calabria, mi hanno avvertito della riunione convocata per la sera ed ho ritenuto serio dover tornare, anche visto le fughe in avanti che ci sono state nei giorni scorsi. Siamo rimasti turbati e destabilizzati ed un po’ ci siamo anche demoralizzati per la scelta fatta in questo modo. Io non contesto la persona (Antonio Tartaglione, nda) ma le modalità. Questa delusione però ci ha dato la spinta per organizzare questo gruppo. Io mi sono entusiasmata, apprezzando anche la scelta di Salzillo e De Martino di fare un passo di lato per me, hanno compiuto un gesto nobile. Ho accettato di cuore, ben consapevole delle difficoltà che andremo a trovare: metterò in campo il coraggio e tutta la forza d’animo che non mi sono mai mancate”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Francesco Martucci è il miglior pizzaiolo d'Italia: al secondo posto l'altro casertano Franco Pepe

  • De Luca a 'Porta a Porta' lancia l'ultimatum: "Penultima ordinanza prima di chiudere tutto"

  • Tempesta nel casertano: abbattuti cartelloni pubblicitari ed alberi, volano anche pezzi di tetto | FOTO

  • Una casertana sbanca il programma di Gerry Scotti: vinti 55mila euro

  • “Avremo 5mila contagi in 4 settimane”, l'allarme di De Luca

  • Nel casertano si torna a morire e c'è un nuovo picco di contagi per Covid-19

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento