Elezioni Marcianise. Arecchia: "Città ferma, non sono riusciti a reperire fondi"

La candidata a sindaco annuncia i progetti per piscina, palasport e teatro

Anna Arecchia

"Negli ultimi anni avete visto realizzate opere importanti in città? Piscina, 'Mugnone', palazzetto dello sport? Oppure lavori alla rete fognaria, infrastrutturali, arredo urbano proporzionato alla valenza della nostra Marcianise? Io, francamente no". Lo ha dichiarato la candidata a sindaco di Marcianise Anna Arecchia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Marcianise è ripiegata sempre di più su se stessa e i marcianisani non lo meritano, assolutamente - prosegue - Le amministrazioni che si sono succedute hanno avuto grosse difficoltà a reperire fondi (regionali, nazionali ed europei). Non conosco i motivi né li voglio sapere, ma quando saliremo noi al governo della città le cose cambieranno, radicalmente. La nostra città ha bisogno di tornare a vestire i panni di protagonista. 'Senza denari non si cantano messe' e si sprecano le parole al vento e i proclami. Questo è ciò che è accaduto a Marcianise. Ebbene, noi abbiamo, in squadra esperienze e capacità per rilanciare Marcianise. Facciamo un esempio: pochi anni fa il governo nazionale ha posto in essere un bando, chiamato 'Comuni in pista'. 20 milioni di euro a disposizione a tasso zero. Diversi Sindaci, anche del casertano, ne hanno giustamente approfittato e sono iniziati i lavori per progettare, realizzare e migliorare le piste ciclabili. A Marcianise non vedo nessun cantiere aperto, in una città che storicamente è legata alla bicicletta. Ma questo bando rappresenta la classica goccia nel mare. Potrei citare altri esempi grazie ai quali sarebbero arrivate risorse importanti anche qui da noi. Vogliamo parlare della piscina? Da anni ci fanno credere che tra 'oggi e domani riaprirà'. Risultato: è chiusa. Vogliamo parlare del teatro 'Mugnone'? La realtà è sotto gli occhi di tutti. Ed è inaudito che Marcianise, terra di cultura, non abbia un teatro cittadino. E' vergognoso che per applaudire artisti dobbiamo 'emigrare' in altri comuni. Continuando, non abbiamo un palazzo dello sport polivalente. Anche comuni con meno popolazione del nostro hanno strutture imponenti per i giovani (recentemente è stato inaugurato un bellissimo palasport a Mondragone). Noi no. Questi sono fatti, inattaccabili e sono sotto gli occhi di tutti. Noi rappresentiamo l'unica reale novità in questa tornata elettorale e vogliamo cambiare, far rinascere, rilanciare Marcianise. Dateci fiducia e non ve ne pentirete", conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento