SPECIALE ELEZIONI Si chiude con un’altra denuncia una campagna elettorale al veleno

Cala il silenzio, domenica si vota per scegliere il nuovo sindaco. De Filippo ci riprova dopo la ‘mini amministrazione’ del 2017

I candidati a sindaco di Maddaloni

E’ finita praticamente come è iniziata: con una denuncia annunciata e presentata da Gigi Bove, candidato al consiglio comunale di Maddaloni, contro l’aspirante sindaco Pasquale Giordano che, nel corso dell’ultimo comizio, lo ha accusato di aver preso 20mila euro per non ricandidarsi a sindaco. “Purtroppo sulla faccia della terra - afferma Bove - esistono persone che quando parlano danno semplicemente fiato alla bocca pronunciando, talvolta, ingiurie gravissime e falsissime. È il caso del candidato sindaco Pasquale Giordano che ho querelato stamattina dai carabinieri per l'ennesima volta in quanto ha pubblicamente dichiarato che avrei preso 20 000 euro per non ricandidarmi a sindaco. La giustizia farà il suo corso. Accetto ogni critica politica anche quando viene fatta passare per satira ma in realtà è pochezza di contenuti ma non accetto che sia infangata la mia onorabilità”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma in realtà questa campagna elettorale è stata piena di veleni: dalle accuse di promesse di posti di lavoro lanciate da Andrea De Filippo, ai supporter di Bruno Cortese aggrediti in via Cancello, alle uova lanciate contro l’automobile di Peppe Razzano fino al raid nel comitato elettorale di Angelo Campolattano. Sono stati quasi trenta giorni di tensioni ed accuse, che domenica si potrebbe chiudere definitivamente. Sempre che De Filippo riesca a centrare il suo obiettivo, quello di vincere al primo turno, per riuscire ad occupare quella poltrona di sindaco sulla quale, nel 2017, riuscì a sedersi solo per pochi giorni prima di essere sfiduciato e mandato a casa. Oltre a De Filippo Cortese e Campolattano, ci saranno in campo per conquistare la fascia tricolore anche gli outsider Mario D'Addiego, Tina Santo (5 Stelle) e Pasquale Giordano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI Zannini sopra i 18mila voti. Oliviero davanti a Graziano nel Pd

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento