Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità Villa Literno

Comunali 2021. Il 'Clan della Speranza' sonda il terreno

Il gruppo di Zaccariello e Iannone sicuramente sarà presente in occasione delle amministrative

Il ‘Clan della Speranza’ di Villa Literno, costruito da Orlando Zaccariello, e che a Villa Literno ha come rappresentante Enrico Iannone, ha deciso di far sentire la propria voce, anche in vista delle prossime elezioni amministrative. Una serie di interrogativi rivolti al sindaco Nicola Tamburrino e al suo vice Valerio Di Fraia. I ragazzi del ‘Clan della Speranza’ hanno chiesto di sapere “perché a qualche anno dalla fine dei lavori, la gestione della villa comunale e dei servizi annessi (chiosco-bar, teatro) è ferma al palo”.

E sull’aspetto politico, in vista degli scossoni degli ultimi giorni, “vogliamo capire, come mai se tutti (maggioranza e opposizione, anche quella extra consiliare) concordano sulla necessità di un cambio di rotta radicale nella gestione della cosa pubblica, ci si ostina ad adottare sempre gli stessi atteggiamenti: cambi di casacca poco chiari, scelte fatte solo in funzione delle velleità personali, salvaguardia d’interessi, guerre di potere”.

Ma c’è anche una stoccata alle opposizioni che “per 4 anni e mezzo hanno mostrato un generale disinteresse verso la comunità e solo adesso scoprono una volontà unitaria di creare un’alternativa a quest’amministrazione. Ma soprattutto, vogliamo capire, che idea di paese ci proponete e su cosa si basano queste due coalizioni che si vanno profilando? Siamo giovani, siamo inesperti ma forse qualcosa lo abbiamo capito. Abbiamo capito che siamo stanchi di sentirvi gridare ai quattro venti la vostra idoneità a guidare il paese e poi vedere la “casa”, che negli anni avete tutti amministrato, bruciare”.

“Abbiamo capito che, questa volta, la responsabilità può essere nostra se non facciamo di tutto per costruire una squadra vera, che focalizzi il proprio agire su contenuti e idee ed accantoni interessi e scontri personali. E’ giunto il momento di dimostrare al nostro paese con quanto amore e con quanta dedizione merita di essere amministrato. Ed è per questo, ed altro ancora, che abbiamo capito quanto fosse necessaria una nostra presa di posizione chiara e netta, che stroncasse sul nascere ogni tentativo esterno di sfaldamento del gruppo e ne confermasse la piena compattezza”.

E quindi lanciano un appello “a tutti, politica e società civile, a fare una scelta tra il passato delle vecchie logiche e il presente delle nuove sfide. Noi abbiamo già scelto da che parte e in che modo starci, senza pregiudizi di sorta nei confronti di nessuno ma anche pronti a proseguire da soli lungo il cammino che ci porterà a rispondere solo alla volontà del popolo sovrano, unico decisore del nostro futuro. Perché più di tutto, abbiamo capito che in politica l’esperienza è un valore aggiunto solo quando è sinonimo di obiettivi raggiunti e scelte vincenti per la comunità, per il resto è un inutile e pesante orpello”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali 2021. Il 'Clan della Speranza' sonda il terreno

CasertaNews è in caricamento