menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Anna Arecchia

Anna Arecchia

Ring Verde, Arecchia: "Va recuperato il progetto iniziale"

La candidata a sindaco delle civiche di centrodestra è chiara: "Basta con gli sprechi, le chiacchiere, i litigi inutili. Marcianise vuole persone di parola"

“Abbiamo lavorato fino all'ultimo minuto con tutta la squadra per completare tre liste di grande caratura, composte da persone perbene che abbracciano un po' tutti i settori dell'economia del territorio”. A parlare è il candidato sindaco Anna Arecchia, che rappresenterà 'Marcianise nel Cuore', 'Più Sicurezza per Marcianise' e 'Siamo Marcianise'. “Si tratta – continua il Cavaliere al Merito della Repubblica, Arecchia - di persone che amano Marcianise e che vogliono rilanciare una città che, come dicono molti 'ha grosse potenzialità ma inespresse'. Ecco noi vogliamo che questa potenza si sviluppi e che le promesse si trasformino in solide realtà. Per fare ciò c'è tanto da lavorare".

"Ciò che intendiamo fare per il 'Ring Verde', che doveva essere una delle più importanti opere da 'pollice verde' mai realizzate in Italia, è di rimettere completamente in piedi il progetto iniziale per concluderlo e metterlo a disposizione della popolazione nel corso del mio mandato elettorale - fa sapere Anna Arecchia - E non basta piantare pochi alberi, così da mettere la 'solita pezza'. E' fondamentale, per la salvaguardia dell'ambiente, riprendere interamente il progetto originale. La pianificazione fu affidata al Comune di Marcianise con la supervisione dell’Università di Portici che studiò anche quale flora collocare. Era prevista la piantumazione di alberi 'speciali' che avrebbero consentito di formare una sorta di barriera protettiva per il centro cittadino dalla zona industriale. Una volta completato il ciclo di crescita, il ring doveva diventare un vero e proprio polmone verde. Nell’area si sarebbero dovute sviluppare anche specie animali in modo da costituire un habitat naturale compatibile con il territorio. Inoltre, in quella zona, dovevano sorgere anche percorsi pedonali, un parco con aree attrezzate, panchine, giochi per bambini, piste da jogging e un laghetto artificiale. Attualmente invece tutta l’area è abbandonata al degrado con cumuli di rifiuti urbani e speciali disseminati dappertutto. Si tratta, purtroppo, dell’ennesima opera incompiuta e abbandonata, con grave spreco di soldi pubblici".

"Basta con gli sprechi, le chiacchiere, i litigi inutili: Marcianise vuole persone di parola e noi manterremo tutte le promesse. Via Marcianise, viva i marcianisani", conclude la candidata sindaco Arecchia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Maestra positiva al Covid: chiusa la scuola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento