Ambiente, Tartaglione: "Bonifichiamo le discariche abusive"

Il candidato sindaco alle prossime elezioni comunali svela gli obiettivi da realizzare con priorità: "Ho intenzione di rimuovere la discarica di Santa Veneranda e far sì che il Comune acquisisca l’isola ecologica di via Casa del Bene"

Il candidato sindaco Antonio Tartaglione

Costante monitoraggio della qualità dell’aria, bonifica delle discariche abusive e potenziamento della raccolta differenziata. Sono questi, in sintesi, gli immediati obiettivi che Antonio Tartaglione, candidato sindaco per la città di Marcianise in quota Forza Italia, si è posto di realizzare nell’immediato. "Monitorare la qualità dell’aria è quanto di più urgente e necessario ci sia da fare in Terra di Lavoro – ha commentato Tartaglione - Considerata l’elevata incidenza di malattie neoplastiche sul nostro territorio, occorre intervenire con una forte attività di prevenzione. E tale proposta va esattamente in questa direzione".

Ambiente al primo posto, dunque, nel programma. Una porzione abbondante di proposte è stata, inoltre, destinata al capitolo sulle discariche abusive presenti soprattutto nell’area più periferica di Marcianise. A tal proposito Antonio Tartaglione ha voluto sottolineare come sia "urgente chiedere una bonifica di tutte le discariche abusive. Ancora, poi, da sindaco ho intenzione di chiedere fondi ad hoc da destinare esclusivamente alla rimozione della discarica di Santa Veneranda, nota ai più come 'il panettone'".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sarà mia premura – ha concluso il candidato sindaco – far sì che il Comune acquisisca l’isola ecologica di via Casa del Bene e potenzi un servizio indispensabile per la cittadinanza. La città di Marcianise già durante la mia amministrazione ha raggiunto il 65% di raccolta differenziata tanto da essere considerata uno dei comuni più ricicloni della Campania. Ma non basta: è evidente che i marcianisani vogliano una città pulita e all’avanguardia. Proprio per questo nel programma è stato inserito come punto prioritario il potenziamento della raccolta, incrementando il servizio offerto ai cittadini ed andando a rimodulare orari e giorni di conferimento dei rifiuti. Un modo per agevolare i marcianisani nel fare del bene alla propria città, all’ambiente e, quindi, a tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento