Tartaglione: “Marcianise non è un paese per giovani”

Il candidato sindaco alle prossime elezioni comunali preoccupato per il mancato ricambio generazionale

Il candidato sindaco di Marcianise, Alessandro Tartaglione

“Non è un paese per giovani”. Così in un post sui social, molto condiviso e commentato, il candidato a sindaco Alessandro Tartaglione, sostenuto dalle lista 'Marcianise Terra di Idee' e 'Marcianise Riparte'. “Ho 49 anni – ha spiegato – e non penso di essere ancora parte della categoria dei giovani. Eppure risulto essere il candidato sindaco più giovane di questa competizione elettorale per il rinnovo del consiglio comunale a Marcianise. Questo dato è la dimostrazione che c'è un problema serio di rinnovo delle classi dirigenti nella nostra città. I giovani hanno poco spazio, sono messi sistematicamente da parte nel processo decisionale e si sentono sempre più lontani da una politica che ne chiede i voti ma non li coinvolge".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Bisognerà eliminare, disintegrare le barriere che impediscono ai giovani di partecipare alle decisioni che riguardano la nostra comunità - ha aggiunto Tartaglione - Abbiamo a disposizione nuove generazioni ricche di idee, molti li abbiamo candidati nelle nostre liste. Nel nostro programma elettorale abbiamo proposto di incentivare i meccanismi di partecipazione attraverso organismi come la Consulta giovanile comunale che dovrà includere gli studenti di ogni istituto scolastico superiore, le associazioni ed i club giovanili presenti sul territorio comunale. Dovrà, inoltre, essere ricostituito l’Ufficio Informagiovani per dedicarlo alla ricerca e alla selezione delle informazioni su ogni tema d’interesse giovanile: lo studio e la formazione, l’orientamento al lavoro, le opportunità all’estero, la cultura, il tempo libero e la creatività giovanile, il volontariato e il servizio civile. Bisognerà formare una vera e propria task force dedicata alla promozione dell’imprenditoria giovanile, degli incubatori di impresa e di start up con particolare riferimento a imprese sociali, high tech ed agricole”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • SPECIALE ELEZIONI Graziano trascina il Pd ad Aversa. De Cristofaro supera i 1900 voti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento