Attualità Casaluce

Elezioni. I candidati di 'Agire' al rione San Lorenzo: "Costruiremo una città"

Il candidato sindaco Luongo assicura: "Siamo un gruppo unito"

Il rione San Lorenzo è stato il vero protagonista del comizio di Agire, tenutosi mercoledì sera in piazza Tranquilla a Casaluce. A prendere la parola sono stati Giovanni D’Ambrosio, Giuseppe Veneziano e poi i due giovani candidati alla carica di consigliere comunale espressione del rione, Sara Turco e Nicola Fusco. Sono stati loro ad indicare i disagi dei residenti di quella zona e ad assicurare una presenza continua da parte degli amministratori nel rione e una rappresentanza costante in consiglio comunale.

I due giovani aspiranti consiglieri sono stati supportati dai colleghi Veneziano e D’Ambrosio che a conclusione dei rispettivi interventi hanno invitato i cittadini a votare per loro. Il candidato sindaco Francesco Luongo ha poi preso la parola per concludere il comizio. “I percorsi culturali e sociali partono spesso da percorsi territoriali. Noi siamo oggettivamente divisi, San Lorenzo da Casaluce sono divise da una terra di nessuno. Abbiamo bisogno di ridisegnare il territorio. Quello che oggi è un paese, quello che oggi è un rione devono diventare una città e noi lavoriamo per questo. Il rione è stato sempre degnamente rappresentato in Consiglio – ha detto Luongo ricordando i consiglieri delle passate amministrazioni - ma per risolvere i problemi aperti da anni non serve solo un buon rappresentante del rione ma serve una squadra compatta, capace di lavorare tutta assieme nella stessa direzione. Per approvare il Puc non basta un buon rappresentante di San Lorenzo, ma serve unione e condivisione da parte di tutta la maggioranza, meglio di tutto il Consiglio, e questo è stato il problema delle passate amministrazioni".

"C’è bisogno di un sindaco – ha sottolineato Luongo - capace di tenere assieme la squadra, che sappia cosa sia la mediazione e cosa sia la decisione. Su questo la lista Agire è un passo avanti. Quando parliamo di Puc non parliamo di case e di cemento, ma parliamo della città di Casaluce che noi ci immaginiamo per i prossimi 20, 30 anni. A San Lorenzo il Puc servirà perché a due passi da voi, l’area di via Lemitone, troverete aree attrezzate, parchi per bambini ed anziani, troverete un’area ordinata e organizzata. La commissaria straordinaria ha approvato già il piano preliminare ma il Puc dovrà essere approvato dalla politica e solo Agire potrà farlo perché ha un’unica visione del futuro ed è quella che costruiremo assieme”. L’appuntamento finale con i cittadini, quello che segna la conclusione della campagna elettorale, si terrà venerdì alle ore 23 in piazza Statuto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni. I candidati di 'Agire' al rione San Lorenzo: "Costruiremo una città"

CasertaNews è in caricamento