rotate-mobile
Attualità Casapesenna

Elezioni 2024. Bagno di folla per 'Casapesenna Viva'. Zagaria chiude la lista civica

Oltre 500 persone all'appuntamento su corso Europa. La risposta alle critiche: "Bisogna saper parlare di qualcosa dopo aver studiato". E Zagaria risponde all'avversario: "Ci accusa di cose che fanno loro, pronti a denunciare nelle sedi opportune"

Corso Europa a Casapesenna in tilt dalle 10 alle 13: nessuna protesta, né tantomeno il traffico, ‘semplicemente’ l’inaugurazione del comitato elettorale di ‘Casapesenna Viva’, con la candidata a sindaco Giustina Zagaria. Oltre 500 cittadini hanno approfittato della giornata di sole per scendere in strada e supportare la candidatura dell’attuale vicesindaco, che si prepara ad essere la prima donna sindaco della comunità di Casapesenna. Foltissima partecipazione per dare forza all’avventura politica del gruppo che prevede anche la candidatura di Marcello De Rosa, primo cittadino uscente, e di altri giovani del territorio che hanno voglia di scrivere un futuro ancora migliore (Federica Cirillo, Nicola Barone, Gianluigi Diana, Maria Di Sarno, Michele Diana, Domenico Fontana, Francesco Donciglio, Mariarosaria Fontana, Nicolina Nocera, Michele Diana).

Con una campagna elettorale che deve ancora ufficialmente iniziare (sabato 11 maggio si presentano le liste civiche in Municipio) gli animi sono già caldissimi e stamattina (5 maggio) sia Giustina Zagaria che Marcello De Rosa hanno voluto ‘rispondere’ ad alcune accuse degli avversari politici. E’ stato anche l’occasione per la presentazione del candidato Nicola Barone e per Domenico Fontana di chiarire alcuni aspetti legati alla zona Pip: “Nasceranno tantissime aziende che daranno lustro alla nostra comunità, società che produrranno e non come dicono i nostri competitor solamente ‘depositi’ di mezzi. Prima di parlare bisogna informarsi altrimenti si rischiano brutte figure”.

De Rosa ha sottolineato che “Casapesenna negli ultimi 10 anni è cambiata radicalmente, è rinata grazie alla nostra amministrazione. Abbiamo trovato nel 2014 un Ente con le casse in rosso e con zero progetti, oggi invece siamo orgogliosi di dire che abbiamo un Municipio che vive in maniera florida e che è uno dei fiori all’occhiello di tutto l’agro aversano. Si è lavorato tanto ma adesso che sono vicepresidente della Provincia ho il dovere di portare ancora maggiori interventi per la mia città. E poi senza sosta, punteremo a livelli ancora più alti”.

Giustina Zagaria invece, accolta da un caloroso applauso, ha parlato delle accuse degli avversari: “Mi viene contestato il fatto che De Rosa influirà sempre sulla mia azione amministrativa ma sanno tutti benissimo che persona sono e che persona sono stata. Mi sono appassionata nel corso degli anni a tanti elementi della macchina comunale, ho seguito deleghe importantissime e molto difficili come quella del bilancio e della pubblica istruzione. Il sindaco De Rosa quasi subito ha capito che poteva fidarsi ciecamente di me anche in vicende molto delicate, e se oggi sono qui è anche perché ho lavorato tantissimo in questi anni”. E poi la ‘stoccata’ diretta ad Alessandro Cirillo, lo sfidante: “Secondo quanto ha riferito avremmo chiesto ai cittadini di Casapesenna di togliere i loro manifesti, ma è assolutamente falso. Noi rispettiamo la volontà del popolo, sappiamo bene che con tutta la libertà di questo mondo i cittadini andranno alle urne per votare i propri candidati. Anzi abbiamo saputo di alcuni atteggiamenti non proprio ideali dei nostri competitor nelle case, e siamo pronti a chiedere chiarezza alle autorità competenti. Non sporchiamo sui giornali la nostra città, è da una vita che stiamo lavorando per renderla un luogo migliore per vincere il buio del passato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2024. Bagno di folla per 'Casapesenna Viva'. Zagaria chiude la lista civica

CasertaNews è in caricamento