Comunali 2020. Arecchia: "Un playground nella zona 167"

La candidata a sindaco illustra i progetti per i giovani

Anna Arecchia

“I marcianisani vogliono conoscere i programmi. Cosa hanno in mente i candidati per rilanciare la città? Questo intendono sapere i nostri concittadini da coloro che, come me, hanno deciso di partecipare alla campagna elettorale del prossimo 20 e 21 Settembre. Il resto sono chiacchiere".

Sono le parole del Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana, Anna Arecchia che rappresenta le liste: 'Sìamo Marcianise', 'Marcianise nel Cuore' e 'Più Sicurezza x Marcianise'. "In questi giorni che ci separano dal voto – spiega l'unica candidata a Sindaco donna della città - spiegherò tutto ciò che vogliamo costruire per Marcianise. Il 'politichese' lo lascio volentieri a chi vorrà utilizzarlo, sapendo però che una strada del genere, se battuta, non porterà a nessun consenso. E allora, dopo aver spiegato il nostro punto di vista sul 'panettone' di Santa Veneranda e sul 'Ring Verde' mi sembra doveroso occuparci, fattivamente, dei nostri giovani. A Marcianise ho cresciuto uno dei miei figli e quando è diventato adolescente, spesso, eravamo costretti a spostarci a Caserta, precisamente presso i campetti di basket e volley 'M. Gallicola'. Ne è passata di acqua sotto i ponti, da allora, ma la situazione nella mia amata Marcianise non è cambiata. Non abbiamo nulla per consentire alla nostra 'linea verde' di svagarsi un po' col divertimento sano. Ad esempio, abbiamo una pista di pattinaggio, potenzialmente molto bella, in una piazzetta che va ripristinata immediatamente. Il nostro progetto si divide in due parti: la prima per i più piccoli e la seconda per i giovani. Una volta saliti al governo di Marcianise intendiamo dotare, attraverso finanziamenti regionali (ed europei se sarà necessario), tutti i nostri parchi di nuove giostrine e attrezzature. Non solo, ma anche, laddove sarà possibile, ricavare degli spazi per realizzare delle panche per permettere ai più grandi di poter effettuare degli esercizi per la cura del corpo. Passiamo alla seconda parte, quella dedicata ai giovani. Dobbiamo realizzare una serie di campetti all'aperto da basket e da volley. Abbiamo anche un'idea su dove farli sorgere: nella zona 167 (ex fiera settimanale), sulla quale porteremo a compimento il Piano di Recupero Urbano ed in particolare il lotto A3, ovvero il parco di quartiere e verde attrezzato, dove oggi si trova uno slargo inutilizzato ed una vasta area sportiva abbandonata da tanto tempo. Insomma puntiamo a farla diventare la Marcianise dei giovani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento