Elezioni 2020. La lista di Ferrante dice “no alle solite candidature”

'Uniti per Cesa' ha le idee chiare: "Il riscatto parte dai giovani"

Il candidato sindaco Ernesto Ferrante e il logo della lista 'Uniti per Cesa'

Nel settembre del 2020 Cesa andrà alle urne e il gruppo politico “Uniti per Cesa”, composto dai portavoce in consiglio comunale, attivisti e cittadini, è già pronto per il confronto. In una nota stampa ufficiale, la squadra di governo, facente capo al candidato sindaco Ernesto Ferrante, ha dato idea di quanto si stia avvicinando una campagna elettorale a dir poco incandescente. “Rivendichiamo, quali cittadini che vogliono esser portavoce dei diritti nelle istituzioni, il contrasto ad ogni azione politica che tenda a restringere gli spazi e la libera partecipazione democratica – si legge - Siamo pronti a lottare contro chi vuole fare del messaggio politico un’arma da utilizzare in modo spregiudicato, contro chi esercita ogni forma di pressione psicologica sulle difficoltà del singolo cittadino per alimentare insicurezza, contro chi vuole una comunità chiusa, litigiosa, ripiegata su sé stessa e cieca rispetto ai cambiamenti generazionali in atto. Il gruppo Uniti per Cesa vuole una comunità viva ed autentica”.

La compagine politica ha le idee ben chiare: “Sosteniamo che la nostra terra abbia tutte le risorse umane ed intellettuali, oltre alle competenze, la passione e la credibilità, per distinguersi in efficienza e risultati. Ne siamo profondamente convinti e, come dimostra il consenso pubblico che sta guadagnando il progetto ‘Uniti per Cesa’, il messaggio è già giunto ai cittadini. E’ per questo che la sfida che ci attende non può essere vissuta in maniera retorica o fatta sola di parole, ma deve rappresentare il momento di svolta e di scelta tra due visioni alternative del presente e del futuro della nostra comunità. Noi ci contrapponiamo fermamente alla paura ed alla spartizione di potere. Il nostro è un progetto di rigenerazione che punta sullo sviluppo legato alla trasparenza amministrativa ed al rispetto della legalità. Alle solite candidature opponiamo un rinnovato gruppo di persone impegnate e credibili. Tutti noi riteniamo che sia giunto il momento del fare. Ogni cittadino deve contribuire sentendosi protagonista di un cambiamento che oggi, grazie al gruppo ‘Uniti per Cesa’, è davvero possibile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il riscatto parte dai giovani: “Stanno mandando segnali incoraggianti di risveglio e vitalità che non devono essere delusi, ma alimentati con la coerenza politica e credibilità personale dei singoli candidati. E’ necessario occupare, in maniera democratica e virtuosa, ogni spazio utile per contribuire alla buona causa comune. Ad ogni cittadino, un ruolo nella crescita complessiva del nostro piccolo paese. Chi vota per il cambiamento non torna indietro”, conclude il gruppo politico 'Uniti per Cesa'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento