Baia Felix consegna il "dossier 3.0" per Baia Felice al candidato sindaco Di Leone

L’associazione Baia Felix ha incontrato l'aspirante fascia tricolore

Guido Di Leone all'appuntamento con l'associazione Baia Felix

L’ Associazione Baia Felix, nata per la tutela ambientale e salvaguardia ecologica del Villaggio Turistico Baia Felice, ha incontrato oggi l’intera lista del candidato sindaco di Cellolke Guido Di Leone. Ad accoglierli in primis il presidente dell’Associazione Gaetano Moretta, il Vice Presidente Gianpaolo Irene, il segretario Gennaro Paradisone ed i consiglieri Luciano De Marco e Giuseppe Longobardo. Ha moderato l’incontro Gennaro Guida, responsabile della Comunicazione Digitale di Baia Felix.

Il candidato sindaco Guido Di Leone ha presentato alla platea i candidati Giovanni Iovino, Giuseppe Ponticelli, Fiorenzo D’Onofrio, Francesco Barretta, Benedetto Zannini, Modesto Verrengia, Umberto Sarno, Antonietta Marchegiano, Marianna Freda, Mena Lauretano, Pina Mastroluca e Martina Izzo. Il presidente Gaetano Moretta nel suo breve intervento introduttivo ha rimarcato l’appello all’unita’ d’intenti da parte di tutti, poiché solo con l’unione si possono affrontare le battaglie e vincerle. Inoltre, lo stesso ha rammentato i precedenti percorsi affrontati col candidato sindaco DI Leone ai tempi dell’associazionismo cellolese. A completamento del discorso del presidente Moretta è venuto fuori anche il concetto di omogeneita’ e unione tra Baia felice e Cellole con lo slogan finale “mai più quelli di Baia Felice”. La storia ci ha insegnato che il ghetto non è mai andato da nessuna parte.

A questo è seguito l’intervento di Guida che ha presentato brevemente a tutti i presenti il "dossier 3.0" di richieste urgenti per Baia Felice ed il suo contenuto che in pratica traccia tutte le emergenze del villaggio e di questo tratto di litorale. Infatti il Dossier oltre ad una breve premessa si concentrata sui vari temi a partire dalla Salvaguardia Marina, il Mare, il motivo principale per cui tutti i proprietari ed utenti del villaggio frequentano in estate questo meraviglioso territorio. La Raccolta Differenziata e tutte le difficoltà che vive il territorio per questo servizio a volte scarso a volte vittima della inciviltà ma importantissimo per l’igiene pubblica, l’ecosostenibilità e l’ambiente bene primario di tutti.
La Sicurezza stradale e la proposta di una istituzione di una Zona 30 con tutti i suoi vantaggi. Gli interventi sul territorio quali il verde pubblico totalmente assente Inn quanto la sua cura e tutela sono diritto e dovere di ognuno. La situazione di grave degrado della via perimetrale di San Limato, Della via perimetrale Vicinale e dell’edificio Ex-Cinema oramai fatiscente e soprattuto pericolante. Gli allagamenti e la sistemazione delle pompe di sollevamento, non e’ lontano il ricordo della sfiorata tragedia dell’agosto del 2018 proprio nel giorno di ferragosto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti i presenti hanno ascoltato con attenzione il breve riepilogo del dossier ed hanno apprezzato e convenuto che è un concreto strumento di audit importantissimo per assegnare le priorità’ di intervento a partire dall’insediamento della prossima giunta comunale. Dopo la presentazione sintetica del Dossier si sono susseguiti gli interventi dei Candidati Giovanni Iovino che ha risposto ad alcuni quesiti posti durante l’incontro da i presenti, da Giuseppe Ponticelli, Titolare del Lido Azzurro e Presidente del Consorzio dei Balneari, che in effetti da sempre si prodiga per la tutela del Mare e la salvaguardia del Territorio e si e’ concluso con un intervento del Candidato Modesto Verrengia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • SPECIALE ELEZIONI Graziano non sfonda a Caserta nonostante i big. Zinzi è il più votato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento