Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità Casapulla

"L'Appia torni ad essere la via del commercio"

E' l'impegno della candidata a sindaco Anna Di Nardo

"L’Appia deve tornare ad essere la via del commercio. La nostra amministrazione ha pronto un piano mirato per la Nazionale teso ad incentivare nuovi investimenti e, nel contempo, a favorire chi ha sempre operato su quell’area". Ad assumersi l’impegno preciso è Anna Di Nardo, sindaco della lista Per Casapulla.

"La consulta dei commercianti tornerà ad essere operativa in modo da stabilire un filo diretto tra i negozianti e l’amministrazione - ha evidenziato Di Nardo - realizzeremo quegli interventi di manutenzione ai marciapiedi e alle strade che gli operatori attendono da tempo. Valorizzeremo la nazionale con un’opera realizzata con i mattoni delle nostre fornaci in modo da ricordare la nostra identità passata, presente e futura. Le fornaci rappresentano un pezzo della storia produttiva del paese. Attiveremo un sistema di agevolazioni che sarà esteso anche al centro storico attraverso l’introduzione di nuovi regolamenti e le modifiche di quelli attuali in modo da favorire gli investimenti di nuovi imprenditori sulla nazionale e, allo stesso tempo, di sostenere i commercianti storici. Abbiamo individuato una serie di parametri che ci consentiranno di garantire sgravi e agevolazioni fondamentali in questo particolare periodo di crisi globale che stiamo vivendo». Di Nardo sottolinea come la sua amministrazione aiuterà le attività commerciali anche ad essere competitive sul mercato sfruttando le nuove tecnologie. «Attiveremo il portale ‘Io Compro a Casapulla’ dove ciascuna attività del paese potrà promuovere il proprio negozio ed aprire il proprio e-commerce - ha specificato - si tratta di un’azione di promozione che intende dare visibilità al nostro commercio e aprire nuovi spazi di mercato a tutti gli operatori: una maniera concreta per sostenere i nostri commercianti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'Appia torni ad essere la via del commercio"
CasertaNews è in caricamento