Domenica, 24 Ottobre 2021
Attualità Capodrise

Elezioni. Topo su rifiuti: "Più differenziata, più risparmio, più sviluppo"

Il candidato sindaco: "Questo è il nostro modello"

"Realizzeremo il nuovo campo da calcio del Sant'Andrea con gli pneumatici usati". E' la proposta lanciata da Filippo Topo, candidato sindaco di "Capodrise Futura", nel corso del confronto con gli altri candidati sindaco a "Casa Stefano Tonziello".

"Il progetto di raccolta e smaltimento dei rifiuti esistente va rimodulato adattandolo alle esigenze dei cittadini. In attesa della realizzazione di un Centro di Raccolta Comunale chiederemo alla ditta di realizzare delle isole ecologiche itineranti installando a cadenza settimanale cassoni mobili in vari punti della città - propone Topo - Abbiamo l’ambizioso progetto di portare i livelli di raccolta differenziata da quelli attuali fino all’80%. Per farlo intendiamo incentivare la raccolta differenziata sia aderendo alla piattaforma ‘Junker’ – in modo da aiutare i cittadini a differenziare i rifiuti correttamente – sia adottando un sistema di premialità per i cittadini virtuosi che potrebbero vedersi abbattere i costi della Tari. Al riguardo pensiamo ad una convenzione sul modello ‘Remunero’: i cittadini virtuosi ed in regola con il pagamento della Tari riceveranno una card per spendere nei negozi di Capodrise che aderiranno all’iniziativa. Il nostro modello prevede, dunque, più differenziata, più risparmio per i cittadini, più sviluppo economico per la nostra comunità".

Topo ha poi annunciato che "con i corrispettivi della raccolta differenziata realizzeremo un fondo per incentivare la bonifica dell’amianto da parte dei privati senza incidere sui bilanci e quindi sulle tasche dei cittadini". 

Infine, la raccolta degli pneumatici. "Realizzeremo per la prima volta le iniziative previste dal patto Terra dei Fuochi, in collaborazione con Ecopneus, per l’attuazione di interventi di prelievo gratuito e gestione di pneumatici fuori uso abbandonati sul territorio - ha dichiarato - Per essere più incisivi proporremo ai comuni limitrofi di unirci in modo da essere ancora più competitivi. Con quegli pneumatici realizzeremo opere per la comunità: ripareremo le strade e realizzeremo il nuovo campo da calcio in erba sintetica del Sant’Andrea a costo zero. A proposito, il nostro campo sportivo è e deve restare della comunità di Capodrise, non va affidato ai privati. Questa la nostra posizione", conclude il candidato sindaco di "Capodrise Futura".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni. Topo su rifiuti: "Più differenziata, più risparmio, più sviluppo"

CasertaNews è in caricamento