rotate-mobile
Attualità Cervino

Cinque milioni per abbattere e ricostruire la scuola Fermi

Il progetto del Comune nel piano di Edilizia scolastica della Regione Campania

È ufficiale l’inserimento del Comune di Cervino nel Piano di Edilizia Scolastica della Regione Campania, finalizzato alla realizzazione di nuove Scuole mediante la demolizione e la ricostruzione di edifici già esistenti. Previsto un finanziamento di 4.902.300 euro, da destinare alla Scuola media “E. Fermi”, come confermato dalla graduatoria e dal relativo decreto dirigenziale n. 49 del 7 febbraio scorso. L’annuncio è stato dato dal sindaco Giuseppe Vinciguerra e dall’Amministrazione Comunale, nella persona dell’assessore ai Lavori Pubblici Martuccio Serino congiuntamente alla consigliera alla Pubblica Istruzione Maria Grazia Stravino.

“Le risorse sono state previste dal PNRR in un progetto propedeutico a quello del MIUR - ha dichiarato il primo cittadino - e la graduatoria si configura come la linea di priorità di interventi sulla rete scolastica per la Regione Campania. Lo sblocco dei fondi sarà successivo e a scorrimento, con ottime prospettive per Cervino, 29esimo su 101 Comuni e primo nell’intera Valle di Suessola. Siamo estremamente soddisfatti per i risultati raggiunti sul fronte Scuola, preminente nella nostra azione amministrativa”.

Gli interventi rientreranno in una sostituzione edilizia:”La Scuola media Fermi - hanno dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici e la consigliera alla Pubblica Istruzione - sarà interamente abbattuta e ricostruita in situ. Ad oggi, la struttura scolastica presenta ancora problemi di adeguamento e di messa in sicurezza, che vanno prontamente risolti. La ricostruzione consentirà di dare a quella parte della comunità scolastica le giuste garanzie, permettendo agli studenti di frequentare ambienti pienamente funzionali e sicuri. Sul piano dell’edilizia scolastica sono diversi i risultati raggiunti e molteplici gli obiettivi che ci siamo dati, con la principale finalità di procedere al completo risanamento della nostra rete”. Proprio nelle scorse settimane era arrivata la notizia di un finanziamento per l’asilo nido di Via Galatina, per cui si sta procedendo ad avviare l’iter per l’affidamento dei lavori. Come sottolineato in quell’occasione, l’Amministrazione sta predisponendo, con l’Ufficio Tecnico, altre schede progettuali riguardanti l’edilizia scolastica, seguendo le linee di finanziamento previste dalla Regione e dal Ministero dell’Istruzione, che derivano dall’urgenza dettata dall’assenza di strutture adeguate, nonché dalla necessità di riqualificare e rendere più sicure quelle esistenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque milioni per abbattere e ricostruire la scuola Fermi

CasertaNews è in caricamento