Attualità

"Volevano comprare il cinema Duel per fare un altro supermercato"

Il retroscena raccontato da Silvestro Marino: "Li ho cacciati perché Caserta non può restare senza un cinema. Adesso mi candido alle amministrative"

"Volevano acquistare il Duel per farci un altro supermercato. Li ho cacciati via". A rivelare il retroscena è il titolare del cinema multisala di via Borsellino Silvestro Marino che si candiderà alle amministrative nella lista "Rinascimento Sgarbi" a sostegno della candidatura di Pio Del Gaudio a sindaco di Caserta. 

La trattativa sarebbe iniziata lo scorso inverno dopo che le sale cinematografiche erano state chiuse per via del Covid già dal mese di marzo del 2020. "Se lo avessi venduto Caserta sarebbe rimasta senza un cinema", spiega. Marino così ha scelto di resistere e lo scorso 18 agosto i proiettori sono stati riaccesi. Ma il futuro resta incerto anche per via degli esosi canoni comunali. "Paghiamo circa 100mila euro all'anno per i rifiuti - spiega - E' uno sproposito. Speriamo che per l'anno e mezzo che siamo stati chiusi per via del Covid non ci chiedano nulla altrimenti sarebbe davvero dura ripartire". 

Ed ora Marino decide di candidarsi proprio per difendere quel polo: "Mi candido per far tornare Caserta in alto da un punto di vista culturale. Per questo ho scelto la lista di Sgarbi che è l'unico a battersi davvero per cultura e spettacolo che sono il mio campo quotidiano", spiega.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Volevano comprare il cinema Duel per fare un altro supermercato"

CasertaNews è in caricamento