Bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre, piscine e centri benessere. Pronti i soldi per i commercianti

Il premier Giuseppe Conte presenta le nuove restrizioni per l'emergenza da coronavirus

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato nel corso della notte il nuovo Dpcm con le misure restrittive anti-Covid, tra le quali la chiusura alle 18 di tutti i ristorantibar e gelaterie.  Il Dpcm sarà in vigore da lunedì 26 ottobre al 24 novembre.

"Gli ultimi dati epidemiologici che abbiamo analizzato non ci possono lasciare indifferenti. L'analisi segnala una rapida crescita con la conseguenza che lo stress sul sistema sanitario nazionale ha raggiunto livelli preoccupanti", ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in conferenza stampa da Palazzo Chigi. "Dobbiamo fare il possibile per proteggere salute ed economia. Di qui la necessità di misure più restrittive, che entreranno in vigore questa sera fino al 24 novembre".  

"La chiusura di teatri, sale concerto e cinema è stata una decisione particolarmente difficile, tra le altre", ha detto ancora il premier. "L'obiettivo è chiaro, vogliamo tenere sotto controllo la curva epidemiologica perché solo così riusciremo a gestire la pandemia senza rimanerne sopraffatti. Ma questo significa offrire risposta efficiente e cure adeguate a tutti i cittadini e scongiurare lockdown generalizzato, il paese non può piu permetterselo". "Non abbiamo introdotto il coprifuoco, non è una parola che amiamo ma raccomandiamo di muoversi solo per motivi di lavoro, salute studio e necessità. e di non ricevere a casa persone che non siano del nucleo familiare"

"L'Italia è un grande paese, l'abbiamo dimostrato la scorsa primavera, ce l'abbiamo fatta nella prima fase e ce la faremo anche adesso", ha spiegato Conte sottolineando che le misure prese adesso servono per evitare di chiudere tutto per Natale. "Riusciremo così ad affrontare dicembre e le festività natalizie con maggiore serenità". "I ristori arriveranno direttamente sul conto corrente dei diretti interessati con bonifico bancario dell'Agenzia delle Entrate"

Le principali novità del nuovo DPCM di Giuseppe Conte

Bar, gelaterie, ristoranti chiusi alle 18 tutti i giorni. Poi si potrà continuare a lavorare solo per asporto

E’ vietato consumare cibo e bevande in strada o nelle piazze dopo le 18

Chiudono palestre, piscine, centri benessere, cinema, teatri, sale da concerto. 

Restano aperti i musei

Non sono consentiti più i festeggiamenti connessi a cerimonie civili e religiose.

Convegni e congressi solo in modalità a distanza

Sospese tutte le competizioni dello sport, escluse quelle professionistiche a livello nazionale

Per le scuole secondarie di secondo grado, incrementata la didattica a distanza almeno al 75%

Incentivato e raccomandato l’utilizzo dello smart working anche nelle aziende private

No al coprifuoco: ma bisogna muoversi solo per motivi di lavoro, salute, studio o necessità

Invito a non far entrare in casa persone che non fanno parte del nucleo familiare

Pronti indennizzi per chi sarà danneggiato da queste nuove norme. Arriveranno con bonifico bancario tramite Agenzia delle Entrate: soldi a fondo peduto, credito di imposta per i fitti di settembre ed ottobre, cancellazione ultima rata Imu, indennità mensile una tantum per stagionali di turismo, sport e misure di sostegno per filiera agro-alimentare

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

  • Oltre 900 nuovi casi e 3 vittime del Covid. Aumenta percentuale positivi

Torna su
CasertaNews è in caricamento