Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità

Domenica delle Palme, Lagnese: "Nel grido di Gesù la sofferenza delle donne vittime di violenza"

Prima celebrazione di una Cerimonia Solenne per il nuovo presule casertano

Prima celebrazione di una festa Solenne per il vescovo di Caserta Pietro Lagnese. E' stata una domenica delle Palme diversa, con la messa trasmessa in streaming e senza lo scambio delle palme a causa delle restrizioni del Covid.

"Viviamo questa settimana con sentimenti di gratitudine e di ringraziamento al Signore - ha detto il vescovo Lagnese durante la sua omelia - Per quanto ci sarà possibile viviamo questa settimana in un clima di raccoglimento, di preghiera e di contemplazione. Siamo come il cieco di Gerico al quale il Signore vuole fare la grazia di vedere per poter dire anche noi: "Davvero quest'uomo era il figlio di Dio". Vogliamo contemplare l'amore di Dio per noi, l'amore di colui che si è fatto uno con noi". 

Prima celebrazione Solenne per il vescovo Lagnese

Lagnese ha sottolineato come "il grido di Gesù prima di consegnare lo spirito è il segno della comunione con il dolore di tutti gli uomini. In quel grido ci sono le grida di tutti coloro che soffrono oggi, che hanno sofferto e che soffriranno. In quel grido c'è la sofferenza dei poveri, degli schiavi, delle donne fatte merce ed oggetto di violenza, dei piccoli abusati, di coloro che sono stati privati della loro dignità. Questi rami di ulivo stanno ad indicare la nostra volontà di seguire Gesù, di accompagnarlo per poter anche noi fare esperienza di resurrezione e passare dalla morte alla vita. Per vivere anche noi l'esperienza della Pasqua". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domenica delle Palme, Lagnese: "Nel grido di Gesù la sofferenza delle donne vittime di violenza"

CasertaNews è in caricamento