Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

C'è carenza idrica, vietato l'uso 'improprio' dell'acqua potabile

L'ordinanza del sindaco: ecco tutte le restrizioni del Comune

"Con la stagione estiva ed il conseguente aumento delle temperature degli ultimi giorni, nonché per il grave stato di siccità è necessario un uso razionale dell’acqua potabile. Sono pervenute negli ultimi giorni segnalazioni di mancanza/carenza idrica" e questo ha portato il sindaco di Conca della Campania, David Lucio Simone, a vietare "un uso improprio dell'acqua potabile".

"Per evitare disservizi ed irregolarità nell’approvvigionamento, è in dovere dell’Amministrazione di chiedere la collaborazione della popolazione per un uso più razionale della risorsa idrica e per assicurare il corretto uso dell’acqua destinata al consumo umano distribuita dal pubblico acquedotto, evitando qualsiasi impiego improprio (innaffiamento giardini, lavaggio auto, pavimentazioni esterne, riempimento vasche, piscine, ecc.)".

Il sindaco sottolinea che "risulta di prioritaria importanza ed indispensabile la tutela dell’uso dell’acqua potabile a scopi alimentari, igienico e pulizia personale" e di fatto l'acqua potabile potrà essere utilizzata solo "per usi strettamente domestici".

L'ordinanza sarà valida fino al prossimo 30 settembre e chi non rispetterà l'ordinanza potrà essere multato con una sanzione da 25 a 500 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è carenza idrica, vietato l'uso 'improprio' dell'acqua potabile

CasertaNews è in caricamento