Mercoledì, 17 Luglio 2024
Attualità Sessa Aurunca

Danni alle case: stop ai tir dopo le proteste dei residenti

Interdetto l'accesso ai mezzi pesanti oltre le 3,5 tonnellate nelle frazioni di Carano e Piedimonte di Sessa Aurunca

Divieto di transito a tir, auto articolati e auto snodati con massa superiore alle 3,5 tonnellate a Carano e Piedimonte, frazioni di Sessa Aurunca.

E' la decisione presa dal corpo di polizia municipale sessano, in relazione alle numerose segnalazioni pervenute dai cittadini delle due frazioni concernenti la circolazione dei mezzi pesanti che ha generato criticità in merito alla sicurezza stradale.

Sono stati effettuati dei rilievi da parte dei dipendenti dell'ufficio tecnico relativa alla stabilità sismica delle abitazioni per via della comparsa di crepe sulle mure perimetrali a causa del continuo e intenso transito dei mezzi pesanti. Sono state riscontrate inadeguatezze strutturali delle strade, non idonee supportare il passaggio dei mezzi di oltre 35 quintali. Rilevata poi l'inadeguatezza della carreggiata non idonea a garantire il normale defluire del traffico veicolare in ambo le direzioni di marcia, con la compromissione della sicurezza veicolare e pedonale.

Il comandante della polizia municipale Pasqualino emerito quindi in considerazione del fatto che il passaggio dei veicoli nelle strade mette a repentaglio la qualità della vita e la sicurezza degli utenti, ha istituito il divieto di transito agli autoveicoli con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate nei tratti viari della Sp 104 direzione SS Quater - Piedimonte; Sp 132; Sp 115. Sono stati previsti percorsi alternativi quali  la Sp 104 direzione Ss7 - Carano Sp 283 fino alla zona industriale; S.S.Domiziana verso il Garigliano/ Appia e Sp 132.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni alle case: stop ai tir dopo le proteste dei residenti
CasertaNews è in caricamento