rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità Prata Sannita

Stop al 5G 'pericoloso', Comune casertano vieta la nuova tecnologia

La scelta dell'amministrazione di Prata Sannita: no anche alla sperimentazione

No al sistema 5G sul territorio comunale, neanche in via sperimentale. Il Comune di Prata Sannita vara un provvedimento ‘storico’: è infatti il primo Ente della Campania a vietare l’installazione di apparecchiature con sistema 5G su tutto il territorio comunale. 

Una decisone ufficializzata con la delibera di giunta di venerdì 25 luglio, nella quale il sindaco Damiano De Rosa ha imposto lo stop in attesa di studi scientifici che dimostrino in maniera incontrovertibile l’assenza di pericoli per la salute pubblica.

Nella delibera si infatti riferimento alla “nuova cancerogenesi annunciata dalla International Agency for Research on cancer, all’esito dei quali risultati viene rinviata ogni ulteriore decisione”. Inoltre lo stop alla tecnologia 5G viene correlato anche “recenti studi scientifici che hanno dimostrato che le persone elettrosensibili hanno alti livelli di stress ossidativo ed una frequenza di alcuni polimorfismi genetici allorché esposti alle radiofrequenze de quibus”.

In Italia sono una decina i Comuni che hanno preso decisioni simili, segno di una crescente preoccupazione sul tema 5G.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop al 5G 'pericoloso', Comune casertano vieta la nuova tecnologia

CasertaNews è in caricamento