Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità Lusciano

"Comune in dissesto ma spesi 50mila euro di fondi dell'Ente. Inefficienza pura"

La critica del consigliere comunale Valentino di Lusciano

Il dibattito sulle finanze del Comune di Lusciano continua a infiammare gli animi, con il consigliere comunale di opposizione Marco Valentino che solleva nuove polemiche riguardo alle spese dell'amministrazione locale.

Valentino ha reso pubbliche le sue dichiarazioni in merito alle spese recenti del Comune, evidenziando come, nonostante il dissesto dichiarato, siano stati impegnati fondi considerevoli in varie aree.

"In pochi giorni, il Comune di Lusciano ha impegnato oltre 50mila euro dal bilancio comunale per diverse spese", ha affermato Valentino. Tra queste spese, il consigliere ha elencato 9700 euro per la deblattizzazione, 5000 euro più 1300,00 euro per i servizi idrici, 3200 euro per la potatura degli alberi e circa 30mila euro destinati all'assistenza software della Maggioli.

Tali cifre destano preoccupazione, specialmente considerando le parole del primo cittadino riguardo al dissesto finanziario del Comune. Valentino ha citato le dichiarazioni del sindaco, secondo cui il Comune sarebbe "indebitato fino all'osso" e non riuscirebbe a garantire i servizi essenziali, né a coprire i capitoli di bilancio necessari per la sopravvivenza stessa dell'ente locale.

"Come può un comune in dissesto fare tutte queste spese?", si è chiesto Valentino, suggerendo che il dissesto finanziario sia da attribuire non tanto a problemi di bilancio quanto a una questione politica. Secondo il consigliere di opposizione, le spese eccessive del Comune non sono giustificate e riflettono una gestione inefficiente delle risorse pubbliche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Comune in dissesto ma spesi 50mila euro di fondi dell'Ente. Inefficienza pura"
CasertaNews è in caricamento