Venerdì, 22 Ottobre 2021
Attualità Piazza Vanvitelli

Il segretario si ‘sostituisce’ al dirigente alle Finanze: “Bisogna ‘aumentare’ le tasse”

Luigi Martino prende l’iniziativa di una delibera che spettava al funzionario Santonastaso. Ma i termini sarebbero scaduti oggi…

Il segretario del Comune che si sostituisce al dirigente alle Finanze “di propria iniziativa”, predisponendo “personalmente” la delibera che deve essere approvata in consiglio comunale per portare le aliquote al massimo delle tasse locali. Accade anche questo a Caserta, come si evince dalle note firmate dal segretario Luigi Martino.

Quest’ultimo, infatti, lo scorso 15 maggio ha inviato una nota al dirigente alle Finanze Girolamo Santonastaso “ricordando” allo stesso ed agli amministratori comunali, con in testa il sindaco Carlo Marino, che “entro 30 giorni dalla dichiarazione di dissesto, il consiglio comunale è tenuto a deliberare per le imposte e tasse locali le aliquote e le tariffe di base nella misura massima consentita”. Non solo, perché il segretario ha fatto di più: ha anche “predisposto uno schema di delibera consegnato a Santonastaso che, opportunamente integrato con le tabelle relative ai tributi e tariffe locali, va iscritto all’ordine del giorno del consiglio comunale”.

E come se non bastasse, in una successiva lettera indirizzata al presidente del collegio dei revisori dei conti, del 21 maggio, lo stesso Martino torna a sottolineare “di aver già assunto l’iniziativa di predisporre personalmente lo schema di delibera”, sottolineando come la scelta “scaturiva dalla necessità di assicurare l’adempimento consiliare entro il termine di 30 giorni dalla data di esecutività della delibera di dichiarazione di dissesto finanziario”. In realtà i termini sarebbero scaduti proprio oggi…

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il segretario si ‘sostituisce’ al dirigente alle Finanze: “Bisogna ‘aumentare’ le tasse”

CasertaNews è in caricamento