Dissequestrata la discarica ‘Nuova Lo Uttaro’

La novità emersa nella conferenza dei servizi: assenti Comune di Caserta, Asl e Arpac

La discarica di Lo Uttaro

Via libera al dissequestro tecnico della discarica ‘Nuova Lo Uttaro’, così da consentire ai tecnici della Sogesid di accedervi e fare i necessari rilievi per l’elaborazione del progetto esecutivo finale di messa in sicurezza dell’area. È la novità emersa dalla conferenza dei servizi indetta lo scorso 10 maggio dall’Unità Operativa Dirigenziale “Autorizzazioni Ambientali e Rifiuti” per l’approvazione dei piani di indagini da realizzare nell’area ex Saint Gobain e nell’area della discarica ‘Nuova Lo Uttaro’.

All’incontro, dove era presente anche il comitato cittadino ‘San Nicola la Strada Città Partecipata’, erano invece assenti Comune di Caserta, Asl e Arpa Campania. Ai 16 enti presenti /tra cui Università, Enti di bacino e Genio Civile) la Sogesid, società del Ministero dell’Ambiente, ha illustrato i piani di campionamento proposti che sono stati approvati dai partecipanti.

Il dissequestro tecnico potrebbe consentire in tempi relativamente brevi l’indizione di un gara per consentire i lavori di ‘capping’ sull’area. L’area della discarica potrà quindi essere resa ‘meno pericolosa’ per la falda acquifera, una notizia a lungo attesa dai tanti cittadini che da anni stanno portando avanti la battaglia per la bonifica completa della zona.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento