Domenica, 24 Ottobre 2021
Attualità Aversa

Clochard discriminato: "Minacce a chi lo aiuta. Gli impediscono di mangiare"

Il caso sollevato dall'associazione Angelo degli Ultimi: "Discriminazione e razzismo verso un uomo che ha bisogno"

A qualcuno Antonio, un anziano senzatetto, dá fastidio. Fastidio al punto che gli viene impedito di mangiare. Fastidio al punto che il benefattore che gli prepara un pasto caldo viene minacciato dagli altri residenti. È una storia di discriminazione quella che arriva da Aversa e che viene denunciata dall'associazione "Angelo degli ultimi", che si occupa della cura dei più sfortunati.

"Alcune persone, una minoranza, hanno preso di mira il nostro amico Antonio - si legge nel post di denuncia diramato sulla pagina Facebook dell'associazione -. Non vogliono che vada a ritirare il pasto quotidiano che da anni gli viene preparato da un benefattore. Cercano di impedire ad Antonio di mangiare e minacciano e intimidiscono coloro che gli donano un piatto caldo. Si tratta di un atto proditorio di razzismo e discriminazione nei confronti di un uomo in evidente stato di bisogno. Un gesto di vigliaccheria contro una persona già segnata dalle intemperie della vita. Antonio ad Aversa è amato da tanti cittadini che gli danno una mano e la nostra associazione è al loro fianco: insieme ci batteremo per fermare il comportamento vile di una minoranza. Purtroppo l’ignoranza genera razzismo e discriminazione", concludono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clochard discriminato: "Minacce a chi lo aiuta. Gli impediscono di mangiare"

CasertaNews è in caricamento