Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Discarica nell'ex Pozzi, avviata una gara d'appalto da 1,5 milioni di euro

E' finalizzata al piano di caratterizzazione ambientale dell'area. 'Spazio Cales': "Pretendiamo una bonifica sotto controllo popolare"

"A quasi 5 anni dalla scoperta della discarica di rifiuti tossici e nocivi nell'area ex Pozzi (al confine tra Calvi Risorta e Sparanise) inizia a muoversi qualcosa". Sono soddisfatti i membri del centro culturale Spazio Cales di Sparanise per la gara d'appalto indetta da Invitalia (il soggetto attuatore delle varie fasi di bonifica dopo la rinuncia del Comune di Calvi Risorta) per il piano di caratterizzazione ambientale dell'ex Pozzi per un importo di 1,5 milioni di euro dei 15 milioni previsti dal Piano regionale di bonifica.

"La scelta di Invitalia è stata imposta sui territori, i comitati e movimenti di lotta hanno sempre indicato una soluzione diversa, una soluzione territoriale (Comuni, oppure un consorzio tra i Comuni caleni) della gestione delle varie fasi di bonifica - sottolinea in una nota 'Spazio Cales' - Ad Invitalia, alla Regione Campania e al Comune di Calvi Risorta chiediamo di conoscere il piano di intervento. Come vogliono realizzare la bonifica? Bisogna evitare che la bonifica diventi un nuovo affare per chi in questi anni ha inquinato i nostri territori, per chi sta provando a ripulirsi sotto una veste 'green'! Pretendiamo una bonifica sotto controllo popolare e il blocco di nuovi e vecchi impianti rifiuti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica nell'ex Pozzi, avviata una gara d'appalto da 1,5 milioni di euro

CasertaNews è in caricamento