Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

"Ecocar scarica liquami nelle fogne", sit-in di protesta davanti al Comune

I dipendenti iscritti al sindacato Filas lamentano una serie di disagi relativi alle norme igieniche e alla sicurezza sul lavoro

Lavoratori dell'Ecocar in stato di agitazione. Scoppia la tensione nel cantiere di igiene ambientale di Caserta, dove alcuni lavoratori iscritti al sindacato Filas hanno denunciato una serie di disagi che sono costretti a subire.

I disagi

Secondo quanto riferito in una nota a firma del segretario generale della Filas Francesco Napolitano e dei coordinatori provinciali di Caserta Francesco Tescione e Nicola Della Ventura, "non verrebbero applicate nè le norme igieniche nè la sicurezza prevista dalla legge". Inoltre "gli spogliatoi si presenterebbero non conformi ed idonei ai dispositivi di legge - si legge nella nota del sindacato - L’autoparco in uso dalla Ecocar non garantirebbe la sicurezza e la tutela della salute dei lavoratori in quanto, gli automezzi sistemati nel piazzale, scaricano colaticcio e liquami vari che si immettono direttamente nelle fogne". Inoltre i lavoratori lamentano "una scarsa igiene degli automezzi in uso poiché il lavaggio degli stessi, sarebbe solo approssimativo, occasionale e non continuo. Alcuni degli stessi automezzi non rappresenterebbero quella sicurezza sancita dalla legge e potrebbero rappresentare un pericolo costante sia per i conducenti che per la collettività". Infine hanno evidenziato che "a tutt’oggi si è in sott’organico, il che impedisce di fatto la garanzia di un giusto ed ottimale servizio da garantire alla cittadinanza", sottolinea la Filas che ha proclamato lo stato di agitazione del personale interessato a far data dal 19 maggio, chiedendo al contempo un confronto serio all'Ecocar.

Il sit-in

A distanza di una settimana dalla proclamazione dello stato di agitazione, tuttavia, nessun tentativo di conciliazione è stato intrapreso da parte dell'azienda. Ed è per questo che la Filas ha organizzato, a partire dalle ore 9,30 di giovedì 27 maggio, un sit-in di protesta pacifica davanti al Comune di Caserta che, come sottolineato dal sindacato, "in qualità di committente ha l’obbligo di evitare eventuali disservizi che potrebbero subire gli incolpevoli cittadini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ecocar scarica liquami nelle fogne", sit-in di protesta davanti al Comune

CasertaNews è in caricamento