Mercoledì, 28 Luglio 2021
Attualità

Disagi per i dipendenti comunali, sindacato ‘minaccia’ di proclamare lo stato di agitazione

La Uil Fpl invia un ulteriore sollecito all'amministrazione del sindaco Velardi per un incontro urgente

Il Comune di Marcianise

Un incontro urgente su una serie di temi irrisolti: è quanto chiede a gran voce la Uil Fpl in una nota indirizzata all'amministrazione comunale di Marcianise, guidata dal sindaco Antonello Velardi.

Secondo quanto denunciato dal sindacato "notevoli sono i disagi dei dipendenti della polizia locale, degli ex lavoratori socialmente utili stabilizzati ed, in generale, di tutti i lavoratori dipendenti del Comune - si legge nella missiva - A questo punto, è del tutto evidente che l'amministrazione comunale ha scarsa considerazione delle organizzazioni sindacali e, di conseguenza, dei lavoratori dipendenti dell'Ente rappresentati".

Già lo scorso 16 aprile la Uil Fpl aveva inviato un sollecito al Comune. Questa ulteriore richiesta rappresenta dunque una sorta di ultimo appello "oltre il quale, in caso di perdurante inerzia, si procederà ad una consultazione diretta dei lavoratori dipendenti per valutare l’indizione dello stato di agitazione, nonché si allerterà la Prefettura di Caserta, per quanto di competenza", sottolinea il sindacato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disagi per i dipendenti comunali, sindacato ‘minaccia’ di proclamare lo stato di agitazione

CasertaNews è in caricamento