Strada chiusa, scatta il terzo esposto del sindaco: "Troppi disagi per i cittadini"

Ancora irrisolta la questione del tratto di via Indipendenza compreso tra via Bachelet e via Ponteselice chiuso alla circolazione. Oliviero: "Provocati ingenti danni anche all'asfalto"

Il sindaco Giuseppe Oliviero

E' arrivato anche il terzo esposto da parte del sindaco di Portico di Caserta, Giuseppe Oliviero, sulla questione di via Indipendenza. La chiusura del tratto di strada compreso tra via Bachelet e via Ponteselice sta continuando ad arrecare notevoli disagi ai cittadini che troppo spesso si vedono 'vittime' di ingorghi stradali. Oltretutto l'aumento spropositato della circolazione degli autoarticolati sta provocando ingenti danni anche all'asfalto. 

Insomma una questione che ad oggi resta ancora irrisolta, nonostante i diversi solleciti inviati dal sindaco Oliviero alla Prefettura di Caserta e alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, nonchè alla conferenza provinciale permanente dell'osservatorio per il monitoraggio e la pianificazione della incidentalità stradale.

"Tanti sono i disagi e i pericoli per gli abitanti e gli automobilisti a causa di questa chiusura - ribadisce il sindaco Oliviero - In particolare lungo via Armando Diaz, via Fratelli Rosselli e via Vittorio Bachelet dove sono presenti scuole materne e primarie, nonchè attività commerciali. Inoltre le grandi dimensioni degli automezzi e il restringimento della sede stradale nell'incrocio tra via Diaz e via Rosselli, spesso bloccano la circolazione creando ingorghi. Il tratto di via Indipendenza va riaperto subito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento