Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Attualità Orta di Atella

Disabili senza servizi e contributi, genitori in protesta fuori al Comune

L'associazione 'Bambini simpatici e speciali' chiede chiarezza sul trasporto disabili, bonus fitti non riscossi e bonus disabili non riscossi

Il presidente dell'associazione 'Bambini simpatici e speciali' di Orta di Atella, Michele Pisano, ha lanciato un appello alla triade commissariale che guida il Municipio chiedendo risposte urgenti sui provvedimenti legati al trasporto disabili, ai bonus fitti non riscossi e ai bonus disabili non riscossi. 

"Siamo pienamente consapevoli che le commissarie attualmente al governo del Comune di Orta di Atella in virtù dello scioglimento del consiglio comunale, non dovendo rispondere all’elettorato, non sono tenute a fornire spiegazioni sul loro operato ai cittadini - ha detto Pisano -. Considerando, però, il particolare momento storico che stiamo vivendo, caratterizzato da un’emergenza sanitaria mondiale, e considerando la difficile situazione che molti ortesi stanno affrontando, occorrono delle risposte urgenti su alcuni provvedimenti legati alla sopravvivenza di tante famiglie della nostra cittadina, con particolare riferimento a quelle che hanno una persona diversamente abile nel nucleo familiare. Provvedimenti legati al trasporto disabili, ai bonus fitti non riscossi e ai bonus disabili non riscossi. In più di un’occasione, nelle scorse settimane, facendo appello al senso istituzionale e all’umanità che dovrebbe caratterizzare chi rappresenta il più importante organo periferico del Governo sul territorio, abbiamo chiesto di incontrare la triade commissariale. Incontri che non hanno mai avuto luogo in quanto le commissarie non ci hanno ricevuto".

Esasperati dalla situazione l'associazione ha organizzato per il giorno 17 novembre, una manifestazione pacifica alle 15.30 presso il Palazzo Municipale di via Petrarca. "La nostra sarà una manifestazione di protesta pacifica finalizzata a sensibilizzare chi sta amministrando un Comune, il nostro, dove non possono essere i cittadini (e i cittadini diversamente abili) a pagare gli errori della classe politica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disabili senza servizi e contributi, genitori in protesta fuori al Comune

CasertaNews è in caricamento