‘Cancellano’ il debito del locale, licenziati dal centro commerciale

Due dipendenti 'cacciati' per aver annullato il debito di un bar-pizzeria nei confronti del Jambo

Il centro commerciale Jambo di Trentola Ducenta

Due dipendenti licenziati, una decina di persone che rischiano il proprio posto di lavoro. E’ il quadro generale di una vertenza in atto al centro commerciale Jambo di Trentola Ducenta, attualmente gestito dallo Stato perché sequestrato nell’ambito di una maxi inchiesta sulla fazione Zagaria del clan dei Casalesi.  

La società proprietaria, la Cis Meridionale srl, ha infatti licenziato due suoi dipendenti, denunciati anche alle competenti autorità giudiziarie. Il motivo? Secondo quanto verificato questi avrebbero cancellato lo scorso luglio un debito pari a quasi 40mila euro che la società ‘Be Food srl’ aveva con la Cis Meridionale e che avrebbe dovuto onorare in virtù del contratto stipulato per la gestione di un locale bar-pizzeria nel centro commerciale. Una situazione che rischia di danneggiare anche gli altri dipendenti: la Cis Meridionale ha infatti rescisso il contratto con il bar-pizzeria, con una decina di persone che rischiano di restare senza lavoro.

Una situazione di grave danno evidenziata anche dal management del Jambo: “Alla luce di una ricognizione nei rapporti con gli esercenti all’interno del centro commerciale Jambo1 di Trentola-Ducenta disposta dall’Amministratore Unico e Coadiutore dell’A.N.B.S.C. Salvatore Scarpa, volta al ripristino della legalità all’interno dello stesso, è emerso che tramite artifizi contabili era stato artatamente annullato da parte di dipendenti infedeli prontamente licenziati nello scorso mese di luglio il debito di 37.587,20 euro che la società "Be Food Srl" avrebbe  dovuto onorare in virtù della stipula del contratto in data 05.01.2011. Si specifica ulteriormente che i fatti enucleati in precedenza sono stati oggetto di denuncia presso le autorità competenti. Pur manifestando ampia solidarietà nei confronti del personale dipendente della società “Be Food srl”, questa Amministrazione ribadisce che nel corso degli ultimi mesi sono stati ottenuti notevoli risultati dalle attività di controllo poste in essere a salvaguardia dell’immagine della Cis Meridionale Srl. Numerosi, infatti, sono stati gli sgomberi di esercenti i cui contratti andavano risolti. Questo lavoro di ripristino del rispetto delle regole sta proiettando il Centro Commerciale Jambo1 a diventare un modello di etica economica, finanziaria e culturale di sviluppo per l’intero territorio dell’Agro aversano. All’esito di ulteriori e necessari controlli questa amministrazione non esclude che si rendano necessari altri allontanamenti di attività economiche presenti all’interno della struttura commerciale.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento