rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attualità Castel Volturno

Dipendente aggredito in Comune, il sindacato: "Serve maggiore tutela"

L'allarme del segretario Uil Vitale dopo l'episodio di violenza a Castel Volturno

Sta provocando forti reazioni l’aggressione subita nei giorni scorsi, all'interno degli uffici demografici del Comune di Castel Volturno, di un dipendente dell’Ente da parte di un cittadino ghanese che “pretendeva” la residenza pur non avendone i requisiti.

Una vicenda “complicata per molteplici aspetti”, come la descrive il segretario generale della Uil Fpl di Caserta Domenico Vitale. Tra questi vi sono, sempre secondo il sindacalista, “la tutela e la sicurezza dei dipendenti comunali; la polveriera che Castel Volturno rappresenta, con gli oltre 20.000 migranti irregolari non censiti; il rischio di strumentalizzazione politica dell'increscioso episodio”.

Mi limito per quanto mi compete a considerazioni sul primo aspetto – spiega in una nota Vitale - senza trascurare però gli altri due, per i quali chiamo in causa l’organizzazione Confederale a cui appartengo, di cui mi è nota la sensibilità e dalla quale mi aspetto un intervento a sostegno forte e tangibile. I dipendenti comunali devono avere la possibilità di potersi recare al lavoro la mattina senza avvertire la paura di essere aggrediti. Non è possibile che dipendenti in trincea, stipendi bassi e lavoro triplo a causa di una preoccupante condizione di carenza di organico, debbano tornare a casa e mostrare ai propri figli, alla propria famiglia, i segni di una vile e gratuita violenza a subita sul posto di lavoro. Verrà il tempo delle analisi, dei rimedi da trovare, in settimana prossima ci terrà un’assemblea dei lavoratori e di sicuro dei tavoli istituzionali. Pertanto io adesso, a caldo, quale Segretario Generale della Uil Fpl di Caserta, mi sento di fare una sola cosa: sono molto vicino, emotivamente, ai dipendenti comunali vigliaccamente aggrediti, come lo sono a tutti i dipendenti del Comune di Castel Volturno, conoscendone la dignità, la competenza ed il valore. La Uil Fpl di Caserta sta accanto ai citati dipendenti tutti, perché in questi casi la cosa più importante, al pari dei rimedi che verranno posti in essere, è quella di non essere dimenticati: sta accanto a loro emotivamente e per tutte le cose che passo passo dopo passo occorrerà fare. Insieme”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dipendente aggredito in Comune, il sindacato: "Serve maggiore tutela"

CasertaNews è in caricamento