Domenica, 24 Ottobre 2021
Attualità Casal di Principe

Adesso è ufficiale: il sindaco si dimette. Fissata la data per l'addio

Non è arrivata la proroga della Procura per gli abbattimenti. "Deve finire così?"

Adesso è ufficiale: Renato Natale si dimette da sindaco di Casal di Principe. Lo farà mercoledì 1 settembre alle ore 11 nella sala consiliare del Comune. Una decisione dettata dalla impossibilità di fermare gli abbattimenti di due case abusive, ordinati dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, che costringeranno due famiglie con 4 bambini a restare in mezzo ad una strada. Natale aveva chiesto una ulteriore proroga per riuscire a trovare una soluzione per le due famiglie, ma non è arrivata. Ad annunciare la decisione è stata l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Casal di Principe Marisa Diana con un post laconico dal titolo “Dovrà finire così?”.

“E’ con profonda tristezza e grande rammarico che vi comunico la decisione del  nostro Sindaco, Renato Natale, di rassegnare le proprie dimissioni, domani 1 settembre 2021, alle ore 11.00 nella  sala consiliare del Comune. Il proposito è scaturito dalla mancata accettazione, da parte della Procura di Santa Maria Capua Vetere, della proroga dell'abbattimento delle due case abusive (previsto per il 2 settembre)  richiesta dal Sindaco e da tutto il Consiglio Comunale di Casal di Principe in data 25 agosto, per permettere il completamento dei lavori di un bene confiscato in  via Baracca dove alloggiare le due famiglie con  quattro bambini, dai 3 ai 7 anni. Nessuna proroga degli abbattimenti  neanche dal Parlamento, nonostante la pandemia. Mi chiedo e vi chiedo: 7 anni di lavoro, impegno, sacrifici, dovranno finire così?”.

Poi è arrivata anche la conferma del diretto interessato. "Domani 1 Settembre 2021 rassegnerò le dimissioni dalla carica di Sindaco nelle mani del Segretario Generale dell’Ente. E’ convocata una conferenza stampa per Mercoledì 1 settembre alle ore 11, presso la Sala Consiliare del Comune di Casal di Principe, durante la quale saranno spiegate le ragioni di questa scelta grave e sofferta che interrompe, almeno per ora, un processo lungo di rinascita e di riscatto della nostra Città".

Ed aggiunge: "Le dimissioni, già preannunciate nei giorni scorsi, nascono dall’epilogo della vicenda della demolizione di una casa abusiva; vicenda in cui il sottoscritto con tutta la sua Amministrazione non ha mai inteso bloccare il doveroso provvedimento della Procura  di abbattere una opera abusiva, ma solo fare di tutto per ridurre il danno psicologico che, nei fatti, hanno già subito 4 minori interessati alla vicenda. Speravamo  di avere il tempo per poter assicurare loro una dignitosa alternativa abitativa; ma non ci è stato concesso.  Io chiedo scusa alle due famiglie per aver fallito in questo tentativo, e chiedo scusa ai 4 bambini per non aver saputo difendere adeguatamente il loro diritto a sorridere".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adesso è ufficiale: il sindaco si dimette. Fissata la data per l'addio

CasertaNews è in caricamento