Attualità Capua

Sindaco mandato a casa, la consigliera che ha provato a salvarlo attacca: "Inetti ed inadeguati"

Nocerino: "Il mio era un atto di coraggio". Il centrodestra: "Hanno fallito"

“Ho atteso qualche giorno, sperando che il tempo potesse farmi capire, fornirmi motivazioni sul comportamento di alcune “figure” e “figuranti” ma, pur sforzandomi in analisi politiche dei grandi sistemi, non riesco ad individuare una scelta politica”. E’ il pensiero dell’avvocato Rosaria Nocerino, consigliere comunale di Capua che era passata in maggioranza, con l’avallo del consigliere regionale Giovanni Zannini, per salvare il sindaco Luca Branco, pochi giorni prima che 9 consiglieri decretassero la fine dell’amministrazione con le dimissioni dal notaio. “Stanno provando a nascondere dietro presunte ingerenze di consiglieri regionali la loro inadeguatezza, la loro inettitudine, la loro volontà di distruggere la nostra città per fini esclusivamente personali; la loro completa assenza dalla scena amministrativa” aggiunta l’avvocato Nocerino. “In questo scenario triste sono fiera di aver compiuto un atto di coraggio, un atto di responsabilità aderendo ad un patto programmatico per la città a tempo su temi cruciali, rispettando la coerenza delle mie idee, cioè anteponendo a tutto e tutti gli interessi di Capua e di alcune categorie di lavoratori e concittadini.  Il mio atto di coraggio è scaturito unicamente dalla volontà di mettermi a disposizione della mia città e di ridare slancio all’attività amministrativa in un momento di stasi politica determinata dalle continue pretese dei consiglieri dimissionari, ma anche dalle tante problematiche sul tavolo che continueranno a rimanere irrisolte e senza soluzione grazie all’irresponsabilità di chi ha preferito voltare lo sguardo altrove piuttosto che mettersi in gioco. E ho deciso di farlo nel momento politicamente più rischioso quando egoisticamente sarebbe convenuto anche a me mantenere una posizione defilata, ma Capua ed i Capuani meritavano e meritano atti di coraggio e di responsabilità, certamente non moti carbonari ed azioni distruttive che pagheranno tutti i cittadini. Capua ed i Capuani meritano rispetto, meritano di conoscere la verità che sono sicuro sarà figlia del tempo. Oggi non esistono vincitori e vinti, ma a perdere purtroppo è solo la nostra città”.

Documento del centrodestra: “Hanno fallito”

Di tutt’altro avviso, invece, il centrodestra. In un documento i partiti Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia, parlando delle dimissioni dei consiglieri, le definiscono “segno inequivocabile di una crisi irreversibile di una formula politico-amministrativa, che dura ormai da cinque anni, nata tra forze ideologicamente inconciliabili e quindi naturalmente portate al rigetto. Unico vero collante che ha tenuto in vita l’amministrazione di pseudo centro-sinistra è stato solo l’attaccamento alle poltrone. Crisi sottovalutata dal sindaco uscente, vuoi per supponenza o per palese incapacità gestionale, che evidentemente ha considerato i consiglieri di maggioranza manovrabili a proprio piacimento come burattini a secondo delle circostanze, non ultimo il passaggio in maggioranza di un consigliere di minoranza, disposto a vendere anima e corpo pur di raggiungere i propri scopi personali, nella convinzione che i cittadini siano un inutile fastidio a cui non dare ascolto. Questo centro sinistra invece di dimostrarsi capace di assolvere il suo compito pedagogico, invece di rappresentare una vera guida politica del proprio elettorato, è solo riuscito ad alienarsi gli idealisti, e a non conquistare fino in fondo i realisti moderati. La verità è che questi signori hanno miseramente fallito. La nostra città, tuttavia, non può restare alla mercè del caso o, peggio di affaristi che in nome di inconfessabili interessi propongono e appoggiano giunte inerti, deboli, inconcludenti e bacate dalla presenza di personaggi “chiacchierati”. Capua ha la necessità di trovare un governo stabile, omogeneo e capace di affrontare e risolvere i problemi che la investono e che ne determinano il futuro”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco mandato a casa, la consigliera che ha provato a salvarlo attacca: "Inetti ed inadeguati"

CasertaNews è in caricamento