Piano scuole, il Tar: "Ricorso istituti è illegittimo"

I giudici invitano i legali a depositare memorie: "Fanno parte del Ministero"

Anche la De Amicis ha presentato ricorso

Il ricorso delle scuole Vanvitelli e De Amicis-Leonardo da Vinci contro il piano di dimensionamento scolastico del Comune di Caserta sarebbe illegittimo. Lo ha scritto il Tar in un'ordinanza con cui ha fissato un termine di 60 giorni per i due istituti per produrre memorie sulla questione.

I giudici amministrativi hanno rilevato "la possibile inammissibilità del ricorso per l’assenza di legittimazione attiva degli Istituti scolastici a ricorrere in giudizio quali enti distinti dal Ministero dell’Istruzione di cui costituiscono un’articolazione". I giudici si sono poi riservati sull'eccezione avanzata dall'avvocato Pasquale Marotta, che assiste il Comune di Caserta, sull'inammissibilità del ricorso per il mancato patrocinio da parte dell'Avvocatura di Stato da parte delle due scuole. La causa verrà discussa alla fine di novembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

  • Altre 8 vittime del virus nel casertano ma i nuovi positivi sono in calo

Torna su
CasertaNews è in caricamento