menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ex assessore Mirella Corvino

L'ex assessore Mirella Corvino

L'ex assessore torna a parlare a 2 mesi dalle dimissioni: "Il piano scuole mette a rischio scomparsa alcuni istituti"

La Corvino: "Il sindaco ha modificato la mia delibera per accontentare qualche consigliere..."

A quasi due mesi di distanza dalle due dimissioni e con due ricorsi pendenti contro il piano di dimensionamento scolastico varato dal Comune di Caserta, l’ex assessore alla Pubblica Istruzione Mirella Corvino torna a parlare e non lesina duri attacchi nei confronti del sindaco Carlo Marino. “Sono convinta che compito del sindaco e di tutta l'amministrazione sia quello di agire nei confronti della Collettività come un buon padre di famiglia, negli interessi di tutti senza fare distinzioni. Il primo piano di dimensionamento poneva tutti gli istituti nelle stesse condizioni di partenza recuperandone uno e sistemando quelli che di li a poco potevano essere sottodimensionati”. 

Ma poi al piano varato dalla Corvino sono state apportate modifiche “che il sindaco ha effettuato di suo pugno forse per accontentare qualche consigliere o qualche amico”. Modifica che l’ex assessore trova "scorretta e sleale verso la città e verso gli insegnanti, in quanto ha incrementato alcuni Istituti mettendo in difficoltà altri decretando così che a Caserta esistono scuole di serie A e scuole di serie B. Come insegnante e come ex assessore di questa città sono addolorata e non posso che essere vicina e solidale a quelle scuole che da questo nuovo dimensionamento sono state penalizzate e corrono seri rischi di sottodimensionamento per il prossimo futuro”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento