menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piano scuola, niente sospensiva: il futuro della 'De Amicis-Da Vinci' si decide fra 3 settimane

Il Tar Campania non ha accolto la richiesta di sospensiva. Si va nel merito a febbraio

Tre settimane di attesa e poi si conoscerà il verdetto del Tar Campania sul ricorso presentato dalla direttrice scolastica dell’istituto ‘De Amicis-Da Vinci’ contro il piano di dimensionamento scolastico varato dalla Regione Campania su input del Comune di Caserta.

Per ora il presidente della Quarta sezione del tribunale amministrativo regionale Pierina Biancofiore ha, infatti, respinto la richiesta di sospensiva della delibera regionale, fissando la trattazione nel merito per l’udienza del 12 febbraio prossimo.

L’istituto è stato completamente modificato nel suo assetto dal nuovo piano che dovrebbe entrare in vigore dal primo settembre prossimo e, soprattutto, vi è stata una netta contrazione del numero degli alunni che ne mette a rischio anche l’esistenza stessa dell’istituto per i prossimi anni.

L'approvazione del nuovo piano di dimensionamento scolastico (modificato per due volte in due mesi) ha provocato forti tensioni anche all'interno dell'amministrazione comunale di Caserta retta da Carlo Marino, tanto da portare alle dimissioni dell'assessore delegata Mirella Corvino, che si vide modificare la delibera da lei voluta mentre era all'estero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento